Autore Topic: Salve a tutti  (Letto 1785 volte)

Offline Eurodance90

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
    • E-mail
Salve a tutti
« il: Gennaio 13, 2015, 01:19:58 am »
Salve a tutti :)

Mi chiamo Agostino, ho 27 anni e sono della provincia di Palermo.

Da dove nasce la passione per l'eurodance classica?

- Dal fatto che all' epoca guardavo il Festivalbar e quindi vedevo esibirsi in tv, in ordine di tempo, Snap! (quando avevo solo 4 anni!), Double You, Ace of Base, Haddaway, 2 Unlimited, Corona, La Bouche, Cappella, Ice Mc, Alexia;
- dal fatto che in alcuni film vi siano incluse alcune canzoni;
- ed anche dall'airplay che le radio facevano di questo genere.

Improvvisamente tutto ciò che non era di quel genere appariva vecchio, stantio, morto in confronto all'energia positiva che l'eurodance sapeva dare, e nel 1993-1994-1995 pian piano si andava salendo sempre più in velocità sino a toccare i 145-150 B.P.M.

Andando oltre, i B.P.M. divenivano insostenibili per la mia testa (tenete conto che avevo 7-8 anni).
Fatto sta che cominciai a detestare la musica :D per colpa della happy hardcore e della progressive, che poi ho un po' rivalutato :)

Quando ripresi ad ascoltare la radio, alla fine degli anni 90, l'eurodance classica era pressoché morta e sepolta, però ebbi la fortuna di ascoltare anche l'italodance moderna del 2000-2001-2002, dopodiché anch'essa si spense per la mancanza di innovazione nelle sonorità.

Andando avanti sin quasi ai giorni nostri, nel 2011 cominciai a ripudiare la commerciale che girava in quel periodo, e grazie alla potenza di Internet ho potuto sentire migliaia di tracce da allora sino ad oggi, ed alcune di queste son pressoché sconosciute in Italia.

Sia ascoltando le tracce, sia informandomi dalla voce corrispondente in inglese della voce Wikipediana (che ho provveduto a tradurre in italiano, rimpiazzando questa versione senza fonti https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Eurodance&diff=43350187&oldid=43350107) sia girando alla ricerca di informazioni su quali strumenti usavano all'epoca, ho imparato parecchio.

1) Cosa c'è di house nell'eurodance?

- Innanzitutto il basso della Yamaha TX81Z (Lately Bass);
- Il piano della mitica Korg M1, prodotta dal 1988 al 1995;
- Il clap, gli snare e l'hi-hat della Roland TN-909, come strumento reale o campionato tramite i campionatori AKAI.

Da ciò capirete che nel campo musicale (ma non solo in quello) niente viene creato dal nulla, si prende spunto da ciò che esiste per creare qualcosa di nuovo.

2) Ho imparato anche che non c'è stata una eurodance univoca in tutto il mondo, e neppure in tutta Europa.
Pur mantenendo le linee generali, era leggermente differente da nazione a nazione, e a volte prendeva influenze musicali da altri generi.

L' eurodance spagnola (influenzata dal makina) era diversa dall' eurodance polacca (influenzata dalla disco polo).
E l' italodance classica era appunto una delle varianti regionali, non un sottogenere (come viene erroneamente chiamata) :)

Chiudo con un'ultima considerazione: a mio parere è un pochino offensivo chiamare "progetti" tutti i gruppi musicali eurodance (ma non solo quelli)

- Prima di tutto perché, pur con i campionamenti, non era roba scolastica
- E in secondo luogo si dà ragione a coloro che denigravano la dance come qualcosa di troppo easy ed esaltavano gli artisti pop e rock.
« Ultima modifica: Gennaio 13, 2015, 08:08:47 am da Eurodance90 »



Offline Emperor Absolutus

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 3567
  • The Italian SuperEuroDancer
    • E-mail
Re:Salve a tutti
« Risposta #1 il: Gennaio 25, 2015, 00:56:10 am »
Benvenuto Agostino !! E complimenti per la tua cultura  :dj:
-- :: THE ITALIAN SUPEREURODANCER :: --