01 AGOSTO 2014 – ENERGIA 90 – Sottomarina (VE) – L’esplosione di energia novantica estiva con ospiti KIM LUKAS, WHIGFIELD, EIFFEL 65 e NATHALIE dei SOUNDLOVERS !! e il giorno dopo trasferta a Monfalcone da Lady SHamiira e Nuelle


Triack78 con Isa!


Triack78 con Shya85


Atmosfera da sogno alla ENERGIA90


Il folto e appassionato pubblico di SOTTOMARINA


Emperor Absolutus con Daniel Delta Donato


Isa. Triack78 ed Emperor Absolutus


[B Il Direttore artistico Mauro Tonello ci introduce al delirio


La mitica Lady Shamiira con Jeffrey degli Eiffel 65 !!


Nathalie dei Soundlovers, Jeffrey degli Eiffel e Kim Lukas !!


Nathalie, Jeffrey, Kim Lukas, Emperor Absolutus e Isa


Emperor e Isa con Jeffrey, Nathalie e Kim Lukas !!


Emperor Absolutus spiritato con la cara amica Lady Shamiira


Il direttore Emperor Absolutus con Marco da Padova !!


Emperor Absolutus con Shya85!!


Sottomarina di Venezia al mattino


Sottomarina si sveglia


Emperor Absolutus ancora mezzo fuso saluta i canali di Sottomarina


Emperor Absolutus con la stupenda amica Nuelle

DOWNLOAD

FOTO
Scarica da qui il pacchetto completo delle foto in ottima qualità !!

ESIBIZIONI
Scarica da qui l’esibizione completa di Jeffrey degli Eiffel 65 !! (PARTE 1)
Scarica da qui l’esibizione completa di Jeffrey degli Eiffel 65 !! (PARTE 2)
Scarica da qui l’esibizione completa di Jeffrey degli Eiffel 65 !! (PARTE 3)
Scarica da qui l’esibizione completa di KIM LUKAS !!
Scarica da qui l’esibizione completa di NATHALIE from SOUNDLOVERS !!
Scarica da qui l’esibizione completa di WHIGFIELD !! (parte 1)
Scarica da qui l’esibizione completa di WHIGFIELD !! (parte 2)

FILMATI
Scatman funziona sempre !!
02 – Congedo degli artisti!
* * *

L’estate.. la bella stagione per eccellenza. La stagione che meglio si sposa con i ritmi incalzanti della musica Dance.. infatti questa musica nasce e viene spesso sponsorizzata come “la colonna sonora dell’estate”. E di quanti estati negli anni ’90 è stata la colonna sonora? Praticamente da quando è nata, tutti gli anni. Durante le vacanze c’è la voglia di ballare, la voglia di musica Dance.
Personalmente era dall’Ottobre 2013 che non assaporavo l’atmosfera della Energia 90.. ormai la festa numero 1, senza più rivali, la festa rappresentante della nostra musica. Sì perché di feste Revival 90 per fortuna in Italia se ne organizzano da diverse parti, soprattutto nel Nord-Est, però come la Energia 90.. come questa.. non ce n’è !! E’ già da diversi anni che ogni volta questo viene ribadito con i fatti, e questa volta non fa certo eccezione.
Questa volta ho un incentivo in più a partecipare: sono riuscito a convincere il mio collega di lavoro Stefano, in arte “Triack78”, a unirsi per la prima volta con me all’evento. Non è che senza di lui non sarei andato.. molto probabilmente sarei andato lo stesso, perché avevo troppo bisogno di una bella botta di carica come questa, ma naturalmente avere compagnia durante il viaggio e ascoltare la musica insieme, soprattutto per una persona come lui che non è mai stata a questo tipo di eventi, fa sentire molto meno la fatica del viaggio.
Mi dispiace solo che da Milano io e lui siamo state le sole persone a partire alla fine.. la compagnia di Milano che era solita partecipare a queste feste era numerosa, ma purtroppo da quando sono andate ad abitare via le persone che riuscivano a trascinare e invogliare con il loro entusiasmo, si è persa la voglia di avventura, si è persa la voglia di evadere anche se per un solo giorno.
Onore a Triack78 che alla fine ha avuto il coraggio di lanciarsi in questa avventura !! E direi che per come sono andate le cose, alla fine non può che essere rimasto soddisfatto.
Fin da subito avevo chiara una cosa: per fare le cose con calma, si doveva partire da Milano non più tardi delle 16-16,15. Per il resto, ho cercato di organizzare tutto con la solita cura e dovizia di particolari, d’altronde quando si va in un posto nuovo bisogna stare attenti innanzitutto a non perdersi !! E allora il giorno prima di partire ho preparato un bel documento chiamato VEDEMECUM con tutte le indicazioni stradali per arrivare all’albergo, al luogo della festa, e ai luoghi da visitare il giorno dopo la festa. Perché pensavate forse che ci fermiamo alla Energia 90 ?? No di certo. Il giorno dopo c’è un’altra stupenda festa. Ma ne parleremo.
Ho saputo solo con un paio di giorni di anticipo in quale albergo saremmo stati destinati.. D’altronde è normale, io non mi accontento mai di un albergo qualunque.. per me è importante alloggiare nell’albergo dove ci sono gli artisti ospiti della festa !! Pensate un po’, cosa succede se non riusciamo a fare le foto durante la festa con qualche artista a cui teniamo particolarmente? In questo modo abbiamo una possibilità in più di incontrarlo a colazione, la mattina dopo in albergo.
Sono rimasto molto contento invece di tutti gli amici del Nord-Est che sono riuscito a vedere in questi due giorni. Torneremo con calma su ognuno. Adesso iniziamo a raccontare come sono andate le cose.
Venerdì 1 agosto 2014. Puntualissimi entrambi come due orologi svizzeri, alle 16,15 io e Triack78 ci troviamo alla mia macchina parcheggiata in Corso Sempione a Milano, poco distante da dove lavoriamo. La carica per affrontare la giornata io l’ho già presa: poche ore prima, durante l’ora di pranzo, ho fatto un po’ il tamarro con le porte della macchina aperte, per far sentire lo stereo ad Arianna, la nuova arrivata a lavoro, che sicuramente leggendo queste righe sarà contenta di aver fatto parte della recensione della festa Energia 90 senza neanche aver preso parte!
Purtroppo quello che non abbiamo è il navigatore: ci sarebbe veramente utile, anche se abbiamo le mappe stampate da Internet. Per fortuna Triack78 riesce a trovare un’applicazione navigatore, che ci sarà molto comoda per il prosieguo dell’avventura.
Per tutto il viaggio Milano – Chioggia (ovvero il paese dove c’è il nostro albergo) c’è poco da dire.. solo musica, musica, per noi in realtà l’Energia 90.. è già cominciata !! Sulla macchina suonano le compilation “90 power” di Dj Vincent.. 6 compilation prodotte nel 2007 con il meglio del meglio della Dance anni ’90.. un sogno !! Soprattutto per Triack78 che non le ha mai sentite. Devo dire che anche il traffico almeno all’uscita da Milano è meno del previsto, mi aspettavo più vacanzieri in viaggio. Invece, le difficoltà maggiori le incontriamo nei dintorni di Brescia / Desenzano.. in questo tratto si formano delle code insolite, in punti dove solitamente il traffico è scorrevole. In una di queste code, formatasi improvvisamente, troppo improvvisamente, durante la frenata rischio di rompere il preziosissimo pc del mio collega perché dal sedile “rimbalza” a terra.. bisogna fare attenzione perché sono cose davvero delicate.
Perdiamo un po’ di tempo, ma abbastanza puntuali arriviamo al casello di Padova Zona Industriale, senza neanche aver fatto pause se non quella per fare rifornimento di carburante. Sappiamo che da lì ci aspetta una trentina di chilometri di strada statale. Ad un certo punto ci accorgiamo chiaramente di essere arrivati alla laguna veneta, dal paesaggio che ci si prospetta ai lati della strada: acquitrini a destra e a manca, acqua stagnante, in lontananza si intravedono delle navi. Il profumo dell’aria è inconfondibile. Ed infatti il nostro nuovo navigatore ci segna che siamo quasi arrivati, solo una decina di chilometri ancora. Sono circa le 20,30 ed è ancora chiaro quando facciamo il nostro ingresso nella cittadina di Chioggia sulla laguna. Inizialmente sembra una cittadina come tutte le altre, in cui si circola tranquillamente. Ma poi arriviamo al molo sul canale, e ci rendiamo conto che è proprio lì che ci dobbiamo avventurare per raggiungere il nostro albergo. Inizialmente sembra una strada libera, ma ad un certo punto la carreggiata si restringe, e iniziamo a vedere i primi cartelli di divieto di accesso. Dato che il navigatore ci segna che dobbiamo ancora proseguire, chiediamo informazioni ad alcuni passanti, ma ci viene detto anche da loro che dobbiamo ancora proseguire. Andiamo allora ancora avanti, dicendo che siamo turisti diretti all’albergo, ma ad un certo punto dobbiamo per forza fermarci: ci sono le transenne !! C’è l’ingresso di un circolo nautico, le barche attraccano.. Triack78 è un po’ preoccupato, io faccio inversione e ci avventuriamo in una delle vie, denominate “cale” in veneto. Alla fine di una delle “cale”, siamo immersi nella folla di turisti a passeggio per le vie del borgo, ma in compenso abbiamo davanti a noi l’insegna dell’albergo “Grande Italia”. Che roba però arrivare ! Si trova tra delle viottole quasi impraticabili.. Tra l’altro, parcheggiamo temporaneamente in una di queste cale, ma riceviamo subito il monito pronunciato di un ristoratore che ci dice che è vietato parcheggiare nelle CALE (questo nome comincia a starmi un po’ antipatico). Allora l’unica è parcheggiare attaccati al Molo, come già hanno fatto alcune macchine.. pensate un po’ cosa sarebbe successo se mi fosse scappato un po’ il piede sulla retromarcia.. dritti in acqua !!
Comunque finalmente facciamo il nostro ingresso in questo lussuoso albergo. Sono le 21, abbiamo poco tempo, ma al telefono sento anche gli altri, sono ancora un po’ lontani, c’è un po’ di tempo. Giusto il tempo di darci una rinfrescata, e di attuare la consueta trasformazione da “Nicola” a “Emperor Absolutus” nell’abbigliamento soprattutto. Più sobrio invece nell’abbigliamento Triack78.
La portinaia tenta di darci indicazioni su dove stanno i parcheggi più vicini, intendo quelli consentiti e non a sbafo.. ci fa vedere delle mappe, di cui francamente non capisco niente. L’unica soluzione è che al ritorno dalla festa giriamo finchè non ne troviamo uno. D’altronde non si può pretendere che ci sappiamo orizzontare bene in un posto così bello artisticamente, ma con una viabilità così difficoltosa. Devo dire che in questi momenti anche io ho i miei piccoli attimi di sbandamento.. non riesco più a trovare i miei occhiali. Vago dalla macchina all’albergo diverse volte, prima di rendermi conto dove li ho lasciati. Sono emozionato.. dopo tanti mesi, finalmente un’altra Energia 90 !!
Tornati in macchina, chiediamo ad altri turisti delucidazioni sulla strada per arrivare a Sottomarina, ovvero il luogo della festa. Sappiamo che si trova a un paio di chilometri. Ormai solo il nostro intuito e buon senso potrà guidarci, davvero nient’altro. L’unica soluzione per non perderci, o almeno per tentare di non perderci, è arrivare alle rotonde precedenti l’ingresso a Chioggia, dove ho visto ad un certo punto anche le indicazioni per Sottomarina. Dopo qualche giro riesco finalmente a vedere l’indicazione “Sottomarina”, e riusciamo ad entrare in quest’altro paese !! Ora bisogna solo cercare il lungomare di Sottomarina.. per fortuna è facile arrivare, ci sono di aiuto anche due ragazzi seduti all’ingresso di un hotel.
Come avevo già chiesto a Triack78 diverse volte, è arrivato il momento, come dico io, di “POMPARE” veramente con la musica. Il lungomare di Sottomarina: è qui che da adesso dobbiamo fare vedere (e soprattutto sentire) a tutti chi siamo !! Quindi, innanzitutto selezionare subito dall’autoradio i dischi più importanti del “maestro della Mediterranean Progressive”, ovvero Gigi D’Agostino !! Prima “The riddle” in versione strumentale, poi “L’amour tojours” in versione “Tanzen Remix”, sono questi i dischi con cui dobbiamo conquistare la riviera !! Devo dire che all’inizio il buon Triack78, non di certo abituato a simili escalation, è un po’ in soggezione, ma poi la sensazione si risolve rapidamente non appena notiamo il coinvolgimento della gente che ci acclama divertita dal marciapiede e dalla pista ciclabile!
E’ solo verso la metà del lungomare però, che abbiamo la sorpresa più bella: ad un certo punto, attratta dal disco di Gigi, sul marciapiede si fa vedere lei, la frizzantissima Isabella !! Inconfondibile il suo segnale.. quanto si sbraccia, per farsi vedere, ma io la noto subito !! E mi fermo ad aspettarla.. Ci siamo sentiti per messaggi e telefonate solo fino a pochi momenti prima, sapevo che era arrivata con il pullman da Venezia, ma in cuor mio mi auguravo veramente di mettere in piedi una scena del genere.. è stato davvero il modo più bello di accoglierla !! Nel contempo ricevo notizia che anche Shya85 con le sue amiche è arrivata e ci sta aspettando davanti all’ingresso. Noi e Isa ce la raccontiamo un po’ prima di partire, con le nostre vicende. Però sappiamo bene che è arrivato il momento di andare a unirci alla baraonda novantica, quindi di nuovo su un bellissimo disco, questa volta di Barthezz “On the move”, e con questa melodia ultra TRANCE arriviamo, con il nostro tipico stile, fino all’ingresso della festa !! Fantastico fare tutto il viale con questo disco e la gente veramente partecipe. Peccato solo che poco prima di arrivare alla fine del viale, quando vediamo in lontananza il chiosco di cui ci ha parlato Shya al telefono, c’è anche una volante della polizia che sta percorrendo la rotonda per tornare indietro.. E’ stata una grande fortuna che abbiamo abbassato il volume in tempo per non essere sentiti.. Magari ci hanno sentito, ma hanno fatto finta di niente (cosa poco probabile); magari invece ci hanno sentiti, ma pensavano che fosse Mauro Tonello dentro il capannone che già pompava musica novantica nella sua festa.. fatto sta che ci hanno graziati !! Meglio così.. non abbiamo potuto finire come si deve il giro, ma almeno non abbiamo preso neanche nessuna multa e nessun monito.
Per fortuna c’è un comodo e grande parcheggio prima dell’entrata alla serata.. parcheggiamo e andiamo subito a raggiungere la dolcissima Shya che ci aspetta davanti al chioschetto con le sue amiche !! Sempre una felicità rivederla. Del resto, ormai è da qualche mese che ogni lunedì sera non si dimentica mai del nostro appuntamento in radio con la grande musica.. non c’è neanche bisogno che glielo ricordo !! E’ sempre insieme a noi.. sia virtualmente, che realmente !! E allora dato che abbiamo un chioschetto comodo proprio davanti all’entrata, per non perdere troppo tempo decidiamo di fermarci lì a mangiare qualcosa. Ci sarebbe anche un ristorante attaccato alla festa, ma non sappiamo quanto ci avrebbero fatti aspettare. Addirittura, dopo il paninazzo e la bibita, prima di entrare ci rimane ancora il tempo di andare a fare un po’ gli zarri nel parcheggio, dove una delle due amiche di Shya mi fornisce una chiavetta con un disco House suo preferito da far rullare sopra i subwoofer !! Un impianto stereo che va benissimo anche per la musica House.. ma nato soprattutto per la Dance.. infatti sono importantissime anche le alte, tutte concentrate sul fronte.
Verso le 23,30 o poco prima, entriamo nel cuore della serata, ovvero alla Energia 90.. al botteghino incontro Monica di Radio Company, che mi riconosce e mi dà qualche indicazione. Poi stavo pure per dimenticarmi il biglietto di ingresso, questo la dice tutta sullo stato mentale ormai fuso in cui mi trovo. Adesso c’è solamente voglia di ballare, ballare, ballare !! Mentre tutti gli altri fanno il loro ingresso in pista da ballo, io e Isa ci assentiamo temporaneamente per “bisogni fisici”. Purtroppo nonostante l’ora relativamente precoce, la coda ai servizi è tale che mi costringe a uscire temporaneamente e trovare soluzioni alternative, e qui mi piacerebbe veramente non scendere nei particolari perché non interesserebbe a nessuno 😀
Quando finalmente rientro nella serata per godermela senza più impacci e impedimenti, trovo Shya, Triack e gli altri ai bordi della pista, ed invito tutti ad accentrarci, anche per godersi meglio le esibizioni degli artisti, ormai prossime. Questa festa infatti è stata concepita per iniziare un po’ prima e finire verso le 2,30, per le disposizioni sulle spiagge della laguna. La musica infatti pompa già abbastanza.. segno che il famoso “preserata” sta già volgendo al termine !! Riesco ad accentrarmi insieme a Triack78 in una posizione comoda e centrale davanti al palco.. proprio in questi momenti il grande e imperioso Mauro Tonello annuncia il primo ospite della serata.. la dolcissima Kim Lukas !! Con il suo solito fare elegante e tenero, ci canta i suoi successi principali, ovvero “To be you”, “Let it be the night” e “All I really want” in un percorso che quindi va a ritroso rispetto ai tempi di uscita dei dischi. Però che bello.. è sempre un sogno vederla cantare.. Del resto, l’eleganza stile “inglese” che ci mette lei, non la riscontro in nessun altro. Poi anche la bellezza dei dischi, molto melodici e poco tamarri. Uno stile che mi piace molto, perché per me è più importante la melody del casino.
Subito dopo, senza perdere tempo, sale sul palco una donna che da ormai quasi 20 anni riesce a coinvolgere in modo incredibile il pubblico che ha davanti, con i suoi successi sempre verdi: è Nathalie dei Soundlovers, un’amica oltre che un’artista, anche lei con un percorso a ritroso dai dischi più recenti a quelli più datati, ma tutti bellissimi. Un repertorio molto vasto, e rigorosamente Dance, che passa per “Surrender”, “Mirando el mar”, “Walkin’”, “We wanna party”, “Abracadabra”.. insomma un sogno che si realizza. In più anche il saluto dal palco a me in qualità di rappresentante del forum danceanni90, non poteva non esserci, è molto affezionata al nostro gruppo. Grandissima, fantastica.
Dopo di lei sale sul palco un’altra stupenda cantante e ballerina, che non vedevo da diversi anni. E’ Sannie Carlson, in arte WHIGFIELD. In realtà l’ho vista un’unica volta a Noventa Padovana, in una festa natalizia. Mi sono stupito al vederla salire sul palco.. una donna di una bellezza unica !! Cioè è pazzesco sembra che dal 1994, anno in cui ci presentava il suo primo successo, non sia per niente invecchiata.. Anzi, se possibile, l’ho trovata ancora più bella !! Sembra che gli artisti vogliano tutti cantarci i dischi in uno stile di “countdown”, ovvero dal più recente al meno recente, e allora anche lei inizia con i successi del 1996 “Sexy eyes” e “Think of you”, che sono secondo me tra i dischi più belli di questo gruppo, oltre a “I want to love” che purtroppo mai, mai viene presentata sul palco. Comunque quando si parla di Whigfield, effettivamente questi sono i tre dischi che per primi vengono in mente: “Sexy eyes”, “Think of you” e la celeberrima “Saturday night” che è diventata un inno nel 1994, tra l’altro è stato messo in piedi anche il balletto, che forse lei si aspettava che io conoscessi, dato che ad un certo punto mi ha porto la mano per farmi salire sul palco insieme a lei a ballare. Non me la sento assolutamente in quel momento e poi sto riprendendo tutto.. purtroppo a malincuore, facendo una figuraccia davanti a migliaia di persone, devo declinare il suo bellissimo invito !! Però ragazzi in quel momento mi volevo nascondere.. Anni fa quando avevo un fisico ben più definito, avrei senza dubbio accettato.. ma così sono stato colto davvero in controtempo. Per farmi perdonare poi le ho mandato i bacini e lei li ha ricambiati.. Avrei veramente voluto fare una foto ricordo ma purtroppo è scappata via subito dopo l’esibizione. Alcuni mi hanno poi detto che era in compagnia del suo ragazzo (sigh..sob..).
Durante l’esibizione di Whigfield, ma ancora prima durante anche quella di Nathalie e di Kim Lukas, dietro le quinte scorgo un’altra grandissima amica: è Lady Shamiira, che non so come abbia fatto, mi vede tra il pubblico, forse in virtù della mia mano sempre alzata a riprendere il video. Purtroppo non siamo riusciti a incontrarci prima, perché ha avuto dei casini ad arrivare sul luogo della festa. Anzi diciamo pure che anche lei, come me, è rimasta un po’ vittima della viabilità tutta particolare di Chioggia.. alla fine, come spesso succede, è arrivata appena in tempo per non perdersi la parte centrale della serata.
Sempre durante le varie esibizioni incontro un’altra gradita presenza del forum: Daniel Donato, con faccio la figura di m… di sbagliare il nome.. vabbè ragazzi abbiate pazienza, ormai sono fuso.. Perdonatemi!
Ultimo, ma non per importanza, il cantante che senza ombra di dubbio ha saputo coinvolgere maggiormente tutto il pubblico numeroso presente: è Jeffrey degli Eiffel 65, un cantante con un repertorio vastissimo. Sulla mia fotocamera ho ripreso ben 40 minuti di esibizione sua, in cui ha cantato veramente tutti i principali dischi degli Eiffel 65, ma non ci dimentichiamo che il suo repertorio è molto più vasto dei dischi cantati con il gruppo Eiffel, perché ci sono anche quelli dei Bliss Team per esempio, e alcuni progetti da solista, che mai espone in performance. Ragazzi un’emozione unica rivivere tutti i successi che hanno segnato delle generazioni, da “Voglia di dance all night”, a “Quelli che non hanno età”, a “Lucky”, poi naturalmente “Move your body” e “Blue”, i successi di lancio. Poi ancora “80s stars”. Simpatico, per incitare ulteriormente il pubblico (come se non lo fosse già abbastanza), anche il rimando a “We will rock you” dei Queen. Un po’ strano, ma lo stesso gradevole, sentire successi come “Blue” e “Move your body” in versione elettronica moderna, anziché le versioni originali del 1999 e 2000 a cui eravamo abituati.
E dopo la stupenda performance di Jeffrey, come sempre è ricerca degli artisti per fare le foto. Alla fine Triack con mio grande stupore non vuole unirsi a noi, allora andiamo io e Isabella. Non li troviamo più nel “dietro le quinte”, dove li avevo visti durante le esibizioni. Ci dirigiamo allora verso l’ingresso, e per fortuna vedo Nathalie, Jeffrey e Kim Lukas nel cortiletto dietro il palco, insieme alla mia amicona Lady Shamiira !! E’ sempre un grande piacere rivedere delle stelle come Nathalie, Kim, Jeffrey, ma la mia contentezza maggiore sta nel vedere una Disc Jockey talentuosa ed esperta come Lady Shamiira.. un repertorio davvero notevole, anni di esperienza ma soprattutto una passione sempre viva, questa è la cosa più importante. Una grande amica prima di tutto, con cui nonostante la distanza (siamo ai diversi poli della pianura padana), si mantiene un rapporto di affetto. Immancabili le foto ricordo tutti insieme, come sempre. La nostra grande festona estiva ha preso piede !!
E’ proprio in questi momenti che incontro un’altra persona che non vedevo l’ora di conoscere.. ogni lunedì sera puntualmente è presente sulla chat della radio e incita a più non posso. Uno dei principali “caricatori” di tutto il Novantescion, come farei senza i suoi incoraggiamenti?? Probabilmente condurrei ma non sarebbe la stessa cosa.. è Marco da Padova, con cui finalmente riesco a incontrarmi al bar !! E’ arrivato in ritardo e non è riuscito a unirsi a noi per la “cenetta al volo” al chioschetto prima della serata. Durante la festa e soprattutto durante le esibizioni è veramente difficile trovarsi, però quando la situazione si fa un po’ più tranquilla e si va verso il termine della serata, per fortuna ci siamo ancora tutti ! Mi sarebbe piaciuto conoscere anche la sorella, ma da quando si è fidanzata è naturalmente più impegnata. Sempre a questo mini raduno vicino al “cortile degli artisti”, ho il piacere di stringere la mano a un’altra quasi costante presenza nel Novantescion, il Samu col fiestone !! ahahahah. MITICI. Radunare nella realtà una compagnia che ogni settimana si raduna solo virtualmente sulla chat della radio, non ha prezzo !!
Per celebrare al meglio il momento, dopo la foto ricordo, anche con Marco andiamo al parcheggio dove ho la macchina a fare un po’ di casino, stavolta niente dischi House come quello proposto dall’amica di Shya prima, ma solo pura e incontaminata Dance anni ’90 !! Prima un disco degli N-trance, poi i dischi di Gigi, poi ancora la Bloodhoung gang.. insomma, la novantazione più estrema, stupitissimo dalla potenza dell’impianto Marco, e tra l’altro nel parcheggio comincia ad arrivare un gruppo di padovani che insieme a noi si mette a ballare. Tutti molto simpatici e con alcune ragazze molto belle, a cui, data la giovane età, regalo una copia dell’”ELECTRO DANCE POWER MEGAMIX 2013” dato che sono su generi più duri e bassosi, sicuramente gradirebbero molto quel cd.
Giunti a questo punto, è il momento dei saluti. I saluti con Lady Shamiira (con cui però c’è l’intenzione di vedersi il giorno dopo a Monfalcone), saluti a Shya e alle amiche, a Marco da Padova. Ma più che un saluto, è un arrivederci, soprattutto con Marco, perché c’è possibilità che già il giorno dopo lo si riveda alla mitica festa 90 WONDERLAND nei pressi di Vicenza !! Per la bella esperienza con il 90 WONDERLAND, vi rimando a questo topic: http://www.danceanni90.com/forum/index.php?topic=20053.0 in cui scriverò un articolo per descrivere le emozioni provate anche lì, solamente la sera dopo.
Dopo la ENERGIA 90 invece, come sempre, riusciamo a passare altri bei momenti insieme a Isabella, in attesa che arrivi il suo pullman per Venezia, nella stazione dei mezzi a Sottomarina. Dopo che siamo partiti dal parcheggio, a volume della musica basso o nullo data l’ora tarda per non disturbare, ci hanno fermato i carabinieri, che senza neanche controllarci i documenti ci hanno lasciati andare via.. evidentemente era solo un veloce controllo per vedere se c’era qualcuno ubriaco alla guida, ma loro non si rendono assolutamente conto di chi hanno lasciato andare via !! Il tamarro per eccellenza !! No, devo dire che questa volta non hanno fatto per niente il loro dovere queste forze dell’ordine. Meglio per noi !!
Per fortuna Isabella si ricorda facilmente la strada per arrivare al parcheggio dei mezzi pubblici di Sottomarina. Con lei passiamo momenti tranquilli fino alle 3,50 quando puntualissimo arriva il suo pullman per Venezia. Per me e Triack78 dopo averla salutata, è tempo di rientrare in albergo, perché il giorno dopo non ci aspetta il semplice rientro a casa. Per l’occasione ho organizzato delle altre trasferte moooolto divertenti !! Leggerete.. Per adesso, si ritorna abbastanza agevolmente a Chioggia. Ricordo le parole dell’alberghiera: “Superato il ponte, troverete due parcheggi”. Infatti, troviamo due parcheggi addirittura gratuiti e lasciamo lì la macchina, anche se questo vuol dire farsi una mezz’oretta a piedi per arrivare in albergo. Non ci sentiamo particolarmente stanchi, inoltre siamo soddisfatti dalla serata. Molto suggestiva questa passeggiata notturna tra le vie, anzi, le “cale” di Chioggia quasi deserte, ma con qualcuno che prende da bere nei tanti bar aperti anche di notte. Si dorme quindi dalle 4,30 circa.. fino alle 11 del mattino dopo, ora in cui dobbiamo lasciare la stanza.
Abbiamo deciso di comune accordo di rinunciare alla colazione con gli artisti, per poter dormire di più: del resto, sabato 2 agosto si prospetta una giornata, se vogliamo, ancora più intensa di quella prima! E sì perché voi non sapete che ho pianificato una bella trasferta a Monfalcone, dove incontriamo le care amiche Nuelle e Lady Shamiira.. e poi invece la sera, c’è ancora il passaggio al 90 WONDERLAND a Montecchio in provincia di Vicenza !! Ecco, signori, cosa è per me e Triack78 la giornata di sabato 2 agosto. Forse è la prima volta anche per me che faccio due serate novantiche in due giorni consecutivi.. a dispetto di tutti quelli che pensavano che fossi spacciato.. che stessi invecchiando.. e invece no !! “QUELLI CHE NON HANNO ETA’” cantavano solo la sera prima gli Eiffel 65..
Anche se fa decisamente più caldo della notte, è più bello passeggiare per Chioggia di giorno con tutto il movimento di turisti presente. Dopo un’abbondante colazione per fare la carica di energia, io e Triack ci avviamo verso la macchina, non prima di esserci scattati una foto ricordo sopra i ponti sui canali. Contiamo di arrivare comodamente a Monfalcone per le 14,30, 15 al massimo.. non immaginiamo certo che una volta immessi in autostrada, si sarebbero formate delle code infinite di macchine. In realtà Katya (Lady Shamiira) mi aveva avvisato.. ma mai pensavo una situazione così !! Cioè da Padova Zona Industriale fino a Monfalcone si può dire.. sono state più le code che i momenti di traffico normale.. è vero che c’è la musica di compagnia, ma abbiamo anche dei tempi da rispettare !! Nulla da fare.. tra una cosa e l’altra (anzi, tra una coda e l’altra) arriviamo a Monfalcone quando sono le 17 suonate.. molto tardi davvero.
Data l’ora, l’organizzazione è un po’ cambiata.. prima di tutto, dobbiamo raggiungere da una parte di Monfalcone Lady Shamiira, ci ci sta aspettando da almeno due ore.. poi dopo raggiungeremo anche la splendida Nuelle. Dopo aver parcheggiato in una delle traverse della via da lei indicata, raggiungiamo finalmente Lady Shamiira !! Non potevamo accontentarci di un saluto così fugace come quello della Energia 90 della sera prima. Troppo veloce.. pochi minuti. E’ veramente bello prendersi un caffè insieme, in uno dei bar più belli e accoglienti della cittadina. Stefano ascolta con piacere tutta la storia e i vari retroscena che Katya racconta.. per lui è la prima volta. Purtroppo data l’ora in cui siamo arrivati, c’è davvero poco tempo e Lady non può neanche unirsi a noi per la visita a Nuelle, come avevamo previsto. Tutta colpa del nostro ritardo. Però prima di lasciarci, c’è un rito da rispettare: il giro tamarro per i quartieri di Monfalcone con Lady Shamiira a bordo !! E’ un momento che va goduto, non potevamo rinunciare.. c’è pochissimo tempo, bisogna andare “subito al sodo” come dicevo a Lady Shamiira (non pensate male), e allora per andare subito al sodo bisogna subito mettere il disco di Gigi che più risalta i bassi.. “The riddle”! Sconvolta Lady.. quasi impaurita.. forse non immagina mai di sentire la macchina che “implode” su sé stessa in questo modo. Sono bastati pochi attimi per farla uscire sconvolta.. però è un’esperienza da provare no??!
Seguiamo le indicazioni di Katya per arrivare dall’altra grande bellezza..
Meno male che ad aspettarci seduta sul muretto del parcheggio, con tutta la sua bellezza ed eleganza, c’è la dolcissima Nuelle, Manuela, un’Artista con la A maiuscola, ballerina, coreografa, maestra di ballo. Una passione PROFONDISSIMA dentro per la danza, che riesce a trasmettere alle sue allieve ma anche alle persone che le stanno vicino. Per fortuna al nostro arrivo al parcheggio la noto subito.. Le andiamo incontro e sono baci e abbracci, mi dispiace veramente averla fatta aspettare così tanto, ma non sono stati per colpa nostra tutti gli intoppi che abbiamo avuto. Mentre siamo al parcheggio, naturalmente anche per lei è tempo di sentire come suona la macchina.. con una chicca speciale in più. Infatti per onorarla come si deve, suoniamo non un disco a caso, ma il SUO disco!! Alcuni anni fa ha infatti cantato in un potentissimo disco House dal titolo “Dj Boy”.. è quella che dobbiamo assolutamente sentire su questo impianto !! Si mette a riprendere la scena con il cellulare.. avevo paura che qualcuno uscisse dai condomini vicini.. ma per fortuna non mi è parso di sentire qualcuno urlare, per questi pochi momenti poi.. di pomeriggio..
Dopo la “tamarrata”, che davvero insieme a lei assume un gusto ancora più speciale, è il momento di rilassarci un po’ all’ombra in sua compagnia in un bar dell’angolo. In questi momenti scopriamo tutto quello che avevo intuito anche da lontano, un portamento e un’eleganza che difficilmente si possono ritrovare in una donna. Racconti della nostra vita, delle nostre passioni. Dalla scuola di danza, al fratello grafico.. una vita dedicata a una grande passione, con la scuola che gestisce insieme ad altre ragazze. Questa è Nuelle.. una meraviglia. Non riesco a trovarle un difetto. Rimango solo incantato man mano che passano i minuti, e mi rendo conto di quanto sia prezioso il tempo passato insieme a lei. Peccato non aver conosciuto anche il fratello grafico, che ha realizzato per noi diverse copertine dei “megamix”, a cui molto volentieri ho portato a Manuela una copia in regalo, e quanto l’ha apprezzata !! Sapevo che non sarebbero andati sprecati con lei i nostri megamix.
Scorrono i minuti e il tempo purtroppo è tiranno. Anche Manuela prima di rientrare a casa deve fare delle commissioni. Troppo bello il fatto che tra i suoi innumerevoli impegni abbia trovato tempo anche per noi. E’ un onore. Verso le 18,30-19 ripartiamo da Monfalcone, speranzosi di non trovare più le code dell’andata. Per il prosieguo di questo racconto però, vi rimando al topic della 90 Wonderland: http://www.danceanni90.com/forum/index.php?topic=20053.0. In quel topic potrete assaporare la conclusione dell’avventura novantica.
In conclusione c’è da dire che di un weekend così ne avevamo assolutamente bisogno, soprattutto io tra i vari stress della vita quotidiana, ma anche Triack78 che era molto curioso di provare un’esperienza che si è rivelata altamente positiva. Tante le brave persone che ha conosciuto, per me già da diverso tempo dei cari amici. La musica ha fatto la sua importante parte, però anche la compagnia.. soprattutto nella giornata di sabato. Abbiamo visto persone che ci tenevo tanto a vedere.. Nuelle poi, l’ho vista solo una volta 3 anni fa.. e poi basta, solo contatti via telefono e via Internet.. era importante suggellare nella realtà un bel rapporto che si teneva solo a distanza. Sono veramente tante le persone che abbiamo conosciuto a queste feste, chi più e chi meno hanno influito dentro di noi e hanno dato il loro contributo alla nostra crescita. Anche se mi manca molto la compagnia di Milano, sono rimasto molto contento che quella del “Triveneto” è attivissima, e partecipa ormai molto più di me a questi eventi. Sicuramente l’esperienza è da ripetere.. Per adesso godiamoci la soddisfazione e i bei ricordi che ci hanno lasciato queste pazze trasferte lagunari.

Nessun commento:

Aggiungi un commento

Lascia una Risposta

You must be logged in to post a comment.