7 dicembre 2006 – Diamantik – Gaiarine (TV) – Una serata fantastica che ci ha dato l’opportunità esclusiva di conoscere e intervistare grandissimi artisti!!!

Eccomi qua ragazzi… quando c’è una vera passione dentro nel cuore, vi garantisco che sareste disposti a superare qualsiasi ostacolo per coltivarla… Così è successo anche a me, con questa festa. Non sono bastati gli oltre 500 km di distanza, da Torino a oltre Treviso; non sono bastate le mie condizioni di salute, non ancora ripristinate dopo la febbre e l’influenza e ancora in stato di gran tosse; non è bastato il fatto che nonostante abbia provato a contattare molta gente, non sia venuto nessuno a parte me e Mikele. Non è bastato il costo dei biglietti e della serata, che comunque si son rivelati molto più bassi di quello che mi aspettavo.
Alla fine ho deciso di partire: sarà stata la telefonata di Mikele del mattino, in cui ancora gli avevo detto che non venivo, a convincermi, le sue parole semplici e sincere di una persona che veramente ci teneva; anche i discorsi di una mia amica a lavoro che mi esortavano a non abbandonare i miei sogni e i miei desideri, se non ci stanno dietro delle motivazioni veramente impossibili.
No, in effetti non c’erano delle motivazioni impossibili, erano ostacoli che si potevano superare.
Devo dire che sono stato combattuto proprio fino all’ultimo, ma a mezzogiorno di giovedì 7 dicembre 2006, alla fine ho scacciato tutti gli spettri delle indecisioni, e ho comunicato a tutti che io ci sono.
Così, uscito dal lavoro, dopo una veloce commissione, il pranzo, vado subito a comprarmi i biglietti del treno, che comunque hanno un costo più contenuto rispetto a quanto pensassi prima. In quel momento telefono a Mikele “Ho i biglietti ora! Quindi non posso non venire!!”, sono veramente felice perché io ho uno spirito avventuroso e il pensiero di un grande viaggio invece di svilirmi, mi esalta! Soprattutto pensando che sarei stato in compagnia della mia amata Dance anni 90 nel walkman! Comunque torno a casa, e mi preparo subito un cd da sentire durante il viaggio, un cd dove metto solamente le mie cose scorrovonanti, non i soliti successi sentiti mille volte, come piace a noi! Poi dopo, una doccia superveloce, inserisco dentro lo zaino il cofanetto dei cd singoli (non si sa mai che potrebbero servire), altri cd da sentire finito quello, e poi sono pronto perché il treno parte alle 14,54! Non c’è tempo per pensare ai minimi particolari, adesso è il momento di pensare solo a partire. Così finita la doccia, abbigliamento un po’ rox, con la maglietta esclusiva di Radio Fusion, che non ho ancora indossato in occasioni importanti, è arrivato giusto il momento; baci e abbracci e finalmente si parte!!! Per fortuna già il primo treno, quello che dalla mia cittadina mi avrebbe portato a Chivasso, è puntuale. Dovendo cambiare 4 treni, mi preoccupo molto che tutte le coincidenze siano puntuali. Soprattutto quella più importante è quella da Chivasso a Milano, assolutamente quello non deve subire ritardi! Ma infatti anche quello è puntuale. Durante il viaggio respiro un’atmosfera veramente bella e particolare… anche il cielo, è uno spettacolo, con cumuli di nubi colorate gettate su un cielo che a sprazzi è sereno e in cui il sole penetra creando degli splendidi giochi di luce… sicuramente un qualcosa che si accompagna perfettamente con la luce che sento dentro; un qualcosa che fa capire che spesso noi abbiamo il potere di vedere la bellezza e la poesia delle cose, anche laddove magari altri non son capaci a vederla. Sono le 16,45, arrivo in stazione centrale a Milano, dove sull’altro binario mi sta già aspettando il treno per Venezia. Che emozione! E’ la prima volta che lo prendo. Ore 17,05: anche da Milano si parte puntuali. Vado a cercarmi uno scompartimento ROX dove poter ascoltarmi in pace la mia musica, per le 3 ore di durata del viaggio. Intanto calano anche le tenebre, ma non certo nel mio stato d’animo!! Sono carichissimo… e durante il viaggio si scambia qualche sms con amici che mi tengono compagnia a distanza, e una telefonata con Mikele che mi preannuncia il suo mega impianto subwooferizzato in macchina, per andare alla grande. Le 3 ore del viaggio passano rapidissime quando c’è della musica così bella negli auricolari!! E non c’è più forte la preoccupazione dei ritardi dei treni come prima: anche se dovessi ritardare l’arrivo a Venezia, sicuramente di treni che partono per Udine e si fermano a Sacile ce ne sono… ma con grande mio stupore, dopo ben 3 ore di viaggio, il treno ancora è in grado di spaccare il minuto: arriva puntualissimo a Venezia Mestre, dove non ho neanche bisogno di attraversare i binari perché sta arrivando l’ultimo treno che da lì mi avrebbe portato alla stazione di Sacile, da dove Mikele mi aspetta. Ovviamente non vi dico le risate che si son fatti i veneziani e le veneziane, quando gli chiedevo informazioni e mi sentivano pronunciare i nomi delle fermate in modo così strano! Comunque un’ora ancora di viaggio, e alle 21 puntuale come il sole che ogni giorno sorge e tramonta, arrivo alla tanto desiderata stazione di SACILE, paese sperduto in mezzo alle campagne trevigiane ormai al confine con il Friuli Venezia Giulia, dove sull’altro binario mi sta aspettando il mito, il grande Mikele86 con il suo aspetto da dottore ma con l’animo altamente tamarro! Stiamo per salire sulla sua ROXY-CAR, ma prima è il momento di pensare a tutte quelle cosette che a Torino non avevo potuto considerare, ovvero un’ultima messa a punto prima di entrare in disco! Nonostante SACILE sia così piccolo e sperduto, noto con estremo piacere che nei bagni della stazione c’è addirittura lo specchio!! Non in quello dei maschi, dove c’era ma è stato completamente scorticato, ma in quello delle femmine, ma è già una fortuna non si può pretendere tutto dalla vita. Il grande Miky si è ricordato persino del profumo che gli avevo chiesto via sms! Così finalmente si sale a bordo della sua roxy-car, dall’aspetto futuristico, e si viaggia subwoofericamente fino alla discoteca!! Veramente un bell’impiantuzzo, anche se in quei momenti non ne scopro ancora tutte le potenzialità! Le scoprirò successivamente… a ritmo di Dance anni 90 e di Gigi D’Agostino, arriviamo davanti alla discoteca, che come mi aspettavo presenta un bell’aspetto anche da fuori: è il DIAMANTIK di GAIARINE in provincia di Treviso, a pochissimi passi dal confine con il Friuli. Rimango però un po’ sorpreso dal numero di posti liberi del parcheggio davanti al locale… ma noi siamo arrivati molto presto, sono solo le 21,30. Così facciamo conoscenza con i responsabili della sicurezza, presenti e attenti davanti all’ingresso. Ci viene in un primo momento vietato di entrare, ma senza spiegarci i motivi. Allora intratteniamo conversazioni piacevoli con qualcuno di loro, in particolare con uno che ha origini torinesi, e ci facciamo scattare le prime foto. Finite le conversazioni piacevoli però io gli chiedo come mai dovessimo ancora aspettare prima di entrare… la sua risposta: “Ma certo che potete entrare! Chi vi ha detto che non potete entrare??” Così entriamo, e la prima persona a cui stringo la mano è il grande Dj Max della crew di 90 IS MAGIC, in persona, con il quale parliamo subito della serata e dell’iniziativa, che si rivela subito molto esperto e professionale. Gli esprimo qualche preferenza sul tipo di musica, e gli chiedo cosa avrebbe messo… ma non ci sono dubbi… lui sa qual è la grande musica, ed ero sicuro che non mi avrebbe risposto che mette Ligabue, o i Lunapop, o Vasco, bensì una selezione musicale di purissima Dance!! Essì perché siamo in discoteca, abbiamo voglia di ballare, abbiamo voglia di roxxare, e certe cose le lasciamo ai poppettari nelle loro cassettine!!!
Così ci prendiamo i biglietti e il free drink, ed entriamo a mangiare nel loro ben organizzato ristorantino, dove scattiamo qualche altra foto, e io e Mikele parliamo un po’ dei fatti nostri. Certo, fa effetto vedere così poca gente in un evento di questa importanza… ma è presto, sono solo le 22, e non si può certo pensare di iniziare i giochi a quest’ora. Dopo la cenetta, faccio conoscenza anche dell’altro grande Dj organizzatore di questo mitico evento: Alex, il quale mi confida di essere stato sul nostro forum, e di aver trovato la parola MUTANDAZIONE all’interno dei nostri topic: ragazzi, che vergogna!! Lui credeva che il significato del termine fosse negativo, infatti credeva che “da purissima mutandazione” vuol dire che la cosa fa schifo… in realtà ho dovuto spiegargli e anche con una certa dovizia di particolari, che in realtà è tutto il contrario il significato del termine, e che purissima mutandazione indica uno stato di estasi e di estremo godimento provocato dalla musica! Però ragazzi… un po’ di imbarazzo nella situazione, è normale provarlo!
Comunque, dopo la cena, facciamo un giretto turistico della discoteca, facendo attenzione a scrutare se è già presente qualcuno degli ospiti! Chiediamo ad Alex, ci dice che Einstein Dr DeeJay era già arrivato!! Mado’ che emozione!!!!!!!!! Ma dove sarà, penso. Lui dice che appena li trova in giro, li fa venire da noi. Anche gli Usura ci sono, ma sono a cena mi dice… così io e Mikele ci sediamo un po’ tra il backstage e il palco, ad attendere che la serata si animi… mentre parliamo, passa una signorina che Mikele mi dice essere la cantante degli Usura! Cavoli!!! Penso io… Entra nel bagno… allora nel frattempo confabuliamo di fermarla e di chiederglielo… appena esce, le faccio la domanda e lei mi dice di no! Ma che figure!! Ma Mikele, cosa mi combini!!! Mannaggia!!!
Poco dopo, Alex ci fa segno di salire sopra nei camerini, io faccio finta di non capire, anche se in realtà è chiaro il motivo per cui ci possa chiamare… saliamo e chi troviamo??? Ma lui in persona!! IL RE DELLA TECHNO anni 90 !! EINSTEIN DR DEEJAY!! Ragazzi… da pathos proprio… da pura novantazione la cosa… non riusciamo a credere ai nostri occhi.. infatti per qualche momento perdo la facoltà della parola, o almeno mi si blocca quel meccanismo che permettere agli esseri umani di formulare dei discorsi di senso compiuto…meno male che c’è lui che con la sua cordialità e gentilezza ci mette a nostro agio. Gli facciamo innanzitutto i complimenti per tutte le sue produzioni, ovvero le celeberrime AUTOMATIK SEX e ELEKTRO WOMAN, e poi per tutte le altre; parliamo del suo album, che è difficilissimo da trovare, si chiama comunque “The shadow and the planet” che però non è uscito in territorio italiano. Parliamo degli altri brani dell’album che pur essendo meno famosi sono ugualmente belli, e poi… inevitabile è l’argomento di quanto sia in decadenza la musica da discoteca del momento, argomento affrontato purtroppo sempre, inevitabilmente. A questo punto, penso che noi da quei backstage non ce ne andremo fino a che la festa non è iniziata!!!
Comunque passano alcuni minuti… la discoteca comincia a popolarsi… ma noi restiamo nei camerini, anche perché verso le 23, abbiamo la seconda sorpresa, veramente da purissima euforia: infatti ad un centro punto entra una ragazza, bionda, che io ho subito capito chi è, ma non voglio pronunciarmi per non fare un’altra brutta figura… Ma sono bastati pochi momenti per avere la conferma: si tratta proprio di Sigrid, del progetto degli Steam System. Sigrid di Barraca Destroy!! Ragazzi non avete idea di che cosa si prova in quei momenti…io ho sempre sognato di incontrare di persona Sigrid, perché quel disco mi ha seeeempre fatto impazzire!!! Meno male che ci pensa Alex a presentarci a lei… io sono troppo emozionato! Comunque è lei… la fantastica! Ci stringiamo la mano, mi presento… le faccio anche a lei tanti complimenti, e le chiedo se oltre a Barraca Destroy avesse cantato altro, di cui noi magari non siamo a conoscenza… le parlo di un progetto spagnolo che si chiama NEW LIMIT dove la cantante ha una voce simile alla sua, un progetto di Makina di metà anni 90… lei però mi dice che non è stata lei, e mi parla di un altro progetto che però non ho mai sentito. Che gentile, dopo averci concesso l’onora di una foto, prima con me e poi con Mikele, si prende nota del nostro forum www.danceanni90.com … ben presto, ragazzi, ci verrà a visitare, e troverà tutte le foto e i video della serata… ci verrà a far visita lei direttamente, quindi ragazzi mi raccomando, fatemi fare bella figura!! Perché ho paura che se già andrà a vedere certi topic come il linguaggio della novantazione, che vergogna, non so cosa potrebbe pensare…
Mikele fa conoscenza anche del suo accompagnatore, che si rivela essere un discografico produttore che ha collaborato a tantissimi dischi nel corso degli anni 90… Per tutta la sera, intratterrà piacevoli conversazioni con lui! Forse troppe… Mikele, devi goderti di più la festa!!
Comunque trascorre un’altra mezz’ora, la discoteca si anima sempre di più, quando fa il suo ingresso una personalità esimia, ben nota a me che l’avevo già incontrato all’Odissea alcuni mesi prima: è il mitico ICE MC, nome anagrafe Ian Campbell, rapper di fama internazionale, ballerino dagli spettacolari movimenti. Entra con un look completamente nuovo, che comunque rinnoverà anche dopo. Appena saluta tutti e mi vede, subito la sua memoria ha un guizzo e la faccia non gli è nuova. Meno male, va, che qualcuno si ricorda!! Anche lui va a prepararsi per l’esibizione… e poco dopo entra anche l’altra grandissima cantante che avevo già conosciuto all’Odissea il 1 giugno… la bellissima e grandissima Katrine dei BlackBox!! Proprio lei… è troppo bello rivederla!! Ma quanta carica ha dentro questa ragazza?? E mi spiegate come mai, nonostante gli anni passino, lei è sempre così bella?? Forse è proprio vero… gli anni per loro non passano mai, sono proprio come la loro musica: sempre verdi! Anche lei, non appena mi vede, ha un cenno di memoria… le spiego dove ci siamo visti prima, e lei subito si ricorda… bello va!!!
Cavalcando il tempo, proprio come nella sua canzone più famosa, a poco a poco si avvicina il magico momento in cui daremo inizio ai giochi della festa… entra di nuovo Alex, che mi chiede soddisfatto se ho conosciuto tutti oppure manca qualcuno all’appello… io ci penso un attimo e gli dico “Certo che manca qualcuno all’appello!! E gli USURA??” e lui allora comincia a girare e a cercare… dopo un po’ rientra e mi fa segno di seguirlo!!! Maaaaaaa… ho subito immaginato… ho il cuore che mi batte a mille!!! Scendo le scale del backstage, ritorno a fianco del palco, mi addentro tra i primi tavoli, e li trovo proprio loro!!! I due membri della band e la cantante Lisa, tutti insieme!!!! Guardate ragazzi… varrebbe la pena non di fare 500 km, ma di farne anche 3000 solo per provare queste sensazioni così uniche.
Di nuovo come prima… mi si blocca la facoltà della parola per dei minuti!! Meno male che con i loro sorrisi mi aiutano un po’ a riprendermi!!! Subito ci conosciamo, parliamo delle loro splendide produzioni, in particolare di DRIVE ME CRAZY che è la mia produzione preferita. Mi sarei evitato di chiedere alla ragazza se lei fosse Nicole la cantante di Drive me crazy o Lisa… ma c’era casino, non si sentiva quasi niente! E io avevo anche le orecchie stupe per l’influenza!!
Comunque veramente una cosa grandiosa sedersi al tavolo con loro… e quanti sono i “segreti” di cui sono venuto a conoscenza in questa conversazione!! Ho scoperto tanti di quei dischi che non sono usciti sotto il loro nome ma in realtà sono stati prodotti da loro, in particolare quelli di Jinny, Silvia Coleman (ma questo lo sapevo perché c’è il loro nome nelle versioni), Aladino!! Ce ne sono tanti di progetti… ovviamente gli ho confidato che si tratta proprio dei miei dischi preferiti, e del mio genere preferito!! Sicuramente i dj più preparati lo sapranno che hanno collaborato in tanti dischi… anche io lo sapevo, ma non sapevo quali dischi… proprio i più belli!!
Comunque mentre la serata deve ancora prendere il via, intratteniamo una piacevolissima chiacchierata. Meno male, che la mia presenza non sembra poco gradita! Più fan di me, non c’è nessuno!!!
Comunque è il momento di andare a rintracciare di nuovo Mikele… ormai la serata, deve iniziare, è abbastanza tardi ormai! La discoteca si è riempita abbastanza… e infatti, quando meno me lo aspetto, dopo una selezione di dischi da preserata, non dance, che vedono la pista riempirsi un po’, ma con la gente che balla un po’ svogliata, compreso me che mi conturbo sulla pista con movimenti corporei un po’ troppo meccanici e pigri, finalmente come un fulmine a ciel sereno arriva l’annuncio di Max che la serata sta iniziando ufficialmente e l’arrivo del primo ospite!!! Al che, veramente tutti si svegliano e si animano… e infatti, poco dopo, scende in pista lei la mitica, la insuperabile Katrine!!! Che prima con EVERYBODY, poi con la famosissima RIDE ON TIME accende gli animi di tutti!! E’ indescrivibile l’energia che si respira, dal palco alla pista. Dopo qualche momento, mi ricordo di avere una macchina digitale che oltre a far le foto, serve anche per girare dei bei filmati, anche ad alta risoluzione… è arrivato proprio il momento di usarla, così mi piazzo al centro della discoteca, sotto il palco, e a distanza incredibilmente ravvicinata posso filmare tutta la performance mozzafiato di Katrine.
E’ inutile… la faccenda è cambiata da così a così rispetto solamente pochi minuti prima… quando iniziamo a novantare, veramente le cose cambiano. Finita l’esibizione di Katrine, sotto scroscianti applausi, è il momento della prima selezione, il primo mixato dance anni 90 che veramente costituisce l’altro ingrediente essenziale per la buona riuscita della serata, oltre all’esibizione dei cantanti: così Max, ed Alex, alternandosi uno dopo l’altro, cominciano a mettere dei dischi veramente da paura… e finalmente lo posso dire, perché li ho sentiti tutti, non me ne son perso uno, e li ho ballati tutti… mi ero raccomandato prima della serata sulla selezione dei dischi, e vedo che i miei consigli sono stati pienamente accolti e rispettati!!! Che storia ragazzi… un disco Eurodance anni 94 95 dietro l’altro, con qualche cosa di fine anni 90 ma ugualmente bella… veramente si viaggia da matti qua stasera… tra i brani di Corona, Haddaway, Snap… veramente c’è da leccarsi i baffi, anzi, in questo caso le orecchie!!!
La gente scatenatissima, irrefrenabile. Ma dopo un po’ arriva il momento anche per l’entrata del secondo ospite… e veramente qui arriva una star che io stavo aspettando da tutto il giorno… Non l’ho mai vista cantare dal vivo, mai proprio!! E’ il momento della barraca destroy più roxxante di tutto il creato… di Sigrid!!! Ha cambiato il colore dei capelli prima dell’esibizione… rossa di fuoco e passione, entra spettacolarmente sul palco, e tra effetti fumogeni rilevanti e spaziali, inizia tra i nostri brividi a cantare la bellissima Barraca Destroy. Ovviamente non mancano i soliti ubriachi che durante l’esibizione urlano ed esprimono dei commenti non certo fini, ma purtroppo quelli ci sono sempre, ma per fortuna non è successo niente, la serata è trascorsa tranquilla.
“Es la musica infinita… el sonido de valencia…” con il suono delle tastiere… assolutamente una cosa afrodisiaca. Meno male che tra l’esibizione di Katrine e questa, ho trovato il modo di sistemare la mia macchina digitale… infatti c’era di nuovo il problema della focalizzazione che a tratti ci abbandona, ma per fortuna ho capito qual’era il problema e l’ho sistemato prima che iniziasse Sigrid… peccato che l’esibizione di Katrine è venuta ancora una volta un po’ sfumata nel filmato, ma vedrete che quando guarderete il filmato, potrete cogliere chiaramente tutta l’energia, tutto l’entusiasmo che c’erano.
Veramente agile, brava, disinvolta Sigrid, con degli sguardi calienti da vera “alma latina” !! Ha fatto impazzire tutti… e dopo Barraca Destroy, mi chiedevo che cosa avesse cantato, dato che altre di famose non ce n’erano… invece, improvvisamente, con un mixaggio assolutamente perfetto, perpetra anche il disco successivo, ESPANA ENJOY, molto simile a barraca come suono, e bella ugualmente. Ragazzi, che bello!! Non l’avevo mai sentita questa!! E li’ addirittura c’era il vinile originale!!! Vedrete che spettacolo di video… stavolta tutto intero, e focalizzato alla perfezione… insomma, non si poteva desiderare di meglio.
Finalmente entriamo veramente nel vivo, e anche il mixato dance anni 90 che segue l’esibizione di Sigrid, ne è all’altezza. Dischi ancora una volta uno più bello dell’altro, che fanno scatenare la gente come poche volte succede!! Sono i successi più eclatanti, più clamorosi, più belli. Ormai ho perso di vista Mikele, ma sicuramente si trova a parlare con il produttore oppure in giro per la consolle… come sempre (a lui non piace tanto ballare). Ma sono abbastanza tranquillo… ci eravamo sentiti pochi minuti prima per cellulare (cioè.. a due passi l’uno dall’altro, noi ci telefoniamo), ed era sempre nei soliti posti… Pazienza… io mi scateno, alla faccia della tosse, febbre, raffreddore e tutto il resto!!!
Ma adesso siamo veramente nel cuore della nottata e chi poteva esibirsi se non lui, il grande rapper e ballerino di Ice Mc , Ian Campbell!!! Cambio repentino di look, abbigliamento da guerriero con occhialini di tendenza, ma di tendenza novantica ovviamente!!!
Luci spettacolari accompagnano il suo ingresso, e poi si inizia con i suoi dischi più acclamati, quindi It’s a rainy day, Think about the way, e Take away the colour … veramente tutti a ballare, tranne noi che riprendiamo tutto con fotocamere, telecamere, ogni sorta di macchinario. Sempre agile anche lui come un tempo, veramente coinvolgente…
E così dopo la sua esibizione, e dopo un altro grandissimo mixato dance, ecco il momento del re della techno anni 90… di Einstein Dr DeeJay… che con i suoi splendidi giochi di tastiera, fa impazzire l’intera discoteca, con una tecnica assolutamente unica. Prima con AUTOMATIK SEX e poi con ELEKTRO WOMAN, porta avanti la super serata novantica, e ci fa sballare tutti proprio, con suoni sempre più cattivi, più potenti, più accattivanti. Mi rimangono circa 16 minuti di filmato libero in fotocamera… devono bastare sia per lui, che per gli Usura. Speriamo!
Gli Usura sono sempre stati tra gli ospiti più attesi… veramente anche loro, una formazione storica. Io solo per comodità lo scrivo tutto attaccato, in realtà la dicitura corretta è U.S.U.R.A. ! Dopo un altro fantastico mixetto anni 90, ma sempre rigorosamente Dance per fortuna, arrivano finalmente i due membri, dopo l’annuncio Rox di Max… e mentre suonano le prime note della notissima OPEN YOUR MIND, fa il suo ingresso sul palco anche Lisa, in tutta la sua bellezza, in tutta la sua energia ovviamente inalterata nel tempo. La mia macchina digitale deve filmare tutto!! E sto quasi riuscendo nell’impresa… infatti dopo questo disco, arriva anche la bellissima INFINITY quella composta con i Datura… e davvero come sempre succede quando va questo disco, qui la gente si scatena di brutto… solamente noi “cameraman” dobbiamo rimanere fermi, altrimenti le riprese vengono male, come era già successo all’Odissea!! Ma vi garantisco che la voglia di ballare, e di muoversi, specialmente quando va questo disco, è tanta… e anche Lisa con i suoi movimenti così energici, ci invoglia assai… Durante questa esibizione veniamo un po’ disturbati dal cameraman che con la telecamera continua a girare per il palco e li inquadra in più angolazioni, chissà chi sarà mai lui per poter fare queste cose!!! Sicuramente un raccomandato!!! A parte gli scherzi… magari sarà stato uno di qualche tv locale, che dite ragazzi, siamo finiti di nuovo in televisione come all’Odissea che eravamo finiti sul servizio di ENJOY TELEVISION?? Probabilmente se andavamo a quell’altra festa all’Odissea dove cantavano Haddaway, Kim Lukas e i Soundlovers, finivamo di nuovo su Enjoy Television che realizza sicuramente un servizio in proposito… ma io ho voluto andare a questa festa stavolta, gli artisti erano preferiti a me!
Comunque non vi credete, che anche io dato che la macchina digitale è piccola, potevo improvvisarmi in belle riprese, eh!! Quindi per esempio, in particolare nel video degli Usura, troverete belle inquadrature da sotto, sarà talmente bello che vi sembra che la cantante vi venga addosso!!
Comunque dopo gli Usura, gli ospiti sono finiti, abbiamo assistito a tutte le deliziose esibizioni, quindi è il momento di abbandonarci definitivamente alla nottata anni 90, alla nottata magica, al mixato vero e proprio. Gli Usura hanno preferito fare la foto con noi, solamente dopo l’esibizione, e quindi io, subito dopo che hanno finito, sono andato subito a cercarli!! Sapevo che dovevano scappare subito e non avevano tempo… Così faccio di nuovo il giro dei backstage, sperando di incontrarli… e così succede, per fortuna: ritrovo i due membri, e poco dopo la cantante Lisa, e insieme facciamo una splendida foto tutti insieme, come ricordo a una serata da non dimenticare.
Sono gli Usura ragazzi, ci pensate!! Ma quanto ci hanno fatto sognare!! E ancora lo stanno facendo!! Comunque prima di andarsi a gettare nella bolgia e ballare la dance anni 90 più bella, è arrivato il momento di salutare gli artisti… ma senza dubbio non è un addio, è solo un arrivederci, perché preannuncio a tutti che il 30 aprile ci sarà un altro evento, ancora più grande di questo, in Friuli, a cui io non ho intenzione assolutamente di mancare!! Comunque, saluto gli Usura, li ringrazio di tutto… saluto Katrine che nonostante sia tutta infreddolita, mi concede un’altra foto dopo quella all’Odissea… saluto Sigrid, che è stata gentilissima, oltre che bravissima. I complimenti sono assolutamente meritati, per tutti.
E’ arrivato il momento!!! Abbandoniamo il giubbotto vicino ai camerini, perché il momento di danzare scatenati!!! Adesso niente e nessuno più ci ferma… mentre ero in camerino a salutare gli ospiti, mi ero perso due dischi storici quali BAILANDO dei PARADISIO e WHAT’S UP di DJ MIKO… assolutamente non si può restare più qui in disparte, anche tu Mikele avresti dovuto seguirmi… alla fine non sono riuscito a farti ballare neanche qualche minuto!!
Ma io no… io sono diverso… io quando sento queste musiche, mi esalto… così come tutti quelli in pista vicini a me, che trotterellavano come degli jo jo per tutta la pista… Dischi uno più bello dell’altro, in successione… anche cose meno note come ANIMALACTION dei PARAJE… ma tutto splendido, pura eurodance, pura dance.
Poi la grande sorpresa: Einstein Dr DeeJay, non stanco dopo l’esibizione, ad accompagnarci fin quasi alla fine della serata con uno splendido mixato di musica techno, progressive, insomma, quello che era mancato finora, e quello che va bene come conclusione di serata. E in stato di assoluta estasi, si procede fino alla fine della serata, con una conclusione altrettanto magistrale: l’ultimo disco, CHILDREN di ROBERT MILES, che non può mai mancare a nessuna festa anni 90. Una conclusione degna di una grande festa. Ormai sono le 4… la discoteca sta per chiudere, tutti se ne vanno soddisfatti. Ritrovo il redivivo Mikele tra i meandri della consolle; faccio conoscenza della ragazza giornalista del progetto 90 IS MAGIC, che ha aiutato parecchio nell’organizzazione, e indovinate un po’ ?? Era proprio lei prima che Mikele credeva fosse la cantante degli Usura…
Comunque mi fermo a parlare un po’ con i dj, che stanno smontando e ritirando tutto, e i complimenti sono doverosi pure a loro per la splendida organizzazione ma soprattutto la selezione musicale, cosa di cui avevo un po’ paura prima di venire. Un bellissimo regalo: il cappellino e la maglietta del progetto 90 IS MAGIC, altro sintomo di gentilezza incredibile da parte loro. Lo sappiamo bene: sicuramente non è l’ultima volta che ci vediamo, perché queste feste sono troppo belle.
Ma i responsabili della sicurezza, che prima sono stati tanto simpatici con noi, esortano me e Mikele a uscire. E’ arrivato purtroppo il momento di andare, salutiamo tutti quanti, e ci avviamo verso la nostra roxy-car. Il mio treno parte solo alle 6,10, quindi di tempo ce n’è tanto. Cosa possiamo fare, se non ascoltarci dell’altra bella musica? Mikele mi fa conoscere dei gruppi che non conoscevo… dimostrandosi anche un esperto e un intenditore di musica. Poi, arrivati di nuovo alla stazione di Sacile, mi mostra il suo incredibile impianto con 4 casse audio su ogni portiera, anche piuttosto grandi… Bellissimo davvero… Complimenti a Mikele e alla sua bravura e dimestichezza con gli apparecchi elettronici!
E’ incredibile… mi aspettano ancora 6 ore di viaggio ora. Per fortuna però stavolta il treno da Sacile mi avrebbe portato direttamente a Milano, senza farmi cambiare a Venezia. Ottima cosa davvero.
Arriva l’ora, e Mikele, stanco ma soddisfatto, mi accompagna fino al mio binario, prima di salutarmi: lo aspettano ancora 50 km per tornare a casa. Gli raccomando prudenza!! Io almeno avrei fatto il viaggio in treno, e avrei potuto dormire… lui non avrebbe potuto dormire, assolutamente!!!
Comunque mi imbarco sull’Intercity Plus, dove mi era stato già assegnato il posto… non ho sonno al momento, ancora caldo per la festa, ma sapevo che prima o poi mi sarebbe venuto. Così si parte, puntualissimi grazie al treno, e mi metto subito ad ascoltare la mia musica super roxxante, con il lettore cd ancora bello carico nonostante le 6 ore di ascolto prima! Meno male! La batteria tiene bene.
Si siede una signora nel mio scompartimento, meno male perché così posso anche permettermi di dormire un po’ se lei mi controlla la roba (ogni tanto, bisogna anche avere un po’ di fiducia, tanto non ci sono cose eccessivamente preziose nello zaino). Infatti, a tratti tra Venezia e Milano, mi abbandono a momenti di sonno, mentre continuo a sentire la musica… una delizia davvero!! Credetemi!!!
E anche l’arrivo a Milano è puntualissimo… ore 09,50, giusto il tempo di fare una bella colazione, prima di ripartire con il treno per Torino alle 11,25. Trovo anche il tempo per chattare un po’ in un internet point e trovare i primi amici online che mi chiedono notizie… a tutti rispondo che è andata bene, e se qualcuno si trovava nei paraggi, ci potevamo vedere… Ma il tempo è poco… Tra l’altro, nel bagno dell’Internet Point rischio di combinare veramente un disastro con lo zaino pesante che mi cade sopra il lavandino, e ho notato della crepe dopo, oltre all’allagamento intorno… ma saranno state provocate veramente da me??? No no… meglio andare via prima che succeda qualcosa!!
Il treno da Milano a Torino viaggia con un leggero ritardo, che però si fa più consistente durante il viaggio. Pazienza… perdo la coincidenza da Chivasso al mio paese, ma ce n’è una ogni ora, e la cosa non mi spaventa. Anche sul treno Milano – Torino intanto, ho trovato il modo di riposare un po’. Arrivo a casa che non mi sento assolutamente stanco, molto soddisfatto, assolutamente ripagato di tutta la fatica.
Certo, forse fisicamente starei meglio se fossi rimasto a casa, ma non certo moralmente. Soffrirei e mi sentirei vuoto, per l’esperienza persa. Non avrei conosciuto tante persone meravigliose, non avrei conosciuto le nostre star del cuore, non avrei ballato tanta splendida musica. Semplicemente avrei risparmiato poche decine di euro, per cosa poi… per stare a casa come una donniciola a guarire dall’influenzina…
Nella vita bisogna avere il coraggio di inseguire sempre i propri sogni, nei limiti delle proprie possibilità. Se dentro c’è vera passione, i risultati arrivano sempre. Bisogna essere anche capaci di trasmetterla alle persone che ci stanno attorno questa passione e questa voglia di fare. Se davvero c’è la spinta emotiva, non c’è nulla che può fermarci.
Che possa servire di lezione a tutte quelle persone, che pur avendo una passione dentro, non hanno il coraggio di coltivarla, o se ne vergognano, oppure si lasciano vincere dalla pigrizia.
La vita va vissuta, è vero, ma anche affrontata!!
Ma bando alle ciance… ecco per voi tutta la magia della serata, attraverso la documentazione fotografica e filmografica!! Questo sono solo delle anteprime… al fondo del mio post trovate tutto il materiale da scaricare 😉

EINSTEIN DR DEEJAY ED EMPEROR ABSOLUTUS

EMPEROR PRIMA DELLA SERATA

EMPEROR ABSOLUTUS CON KATRINE, LA CANTANTE DEI BLACKBOX

EMPEROR ABSOLUTUS TOCCA LA CRESTA DI GALLO MIKELE

.

DA SINISTRA: MIKELE86, ALEX, EMPEROR ABSOLUTUS E MAX (ALEX E MAXI SONO I DJ DELLO STAFF 90 IS MAGIC)

..

SIGRID DI BARRACA DESTROY ED EMPEROR ABSOLUTUS

SIGRID DI BARRACA DESTROY E MIKELE86

LA FORMAZIONE DEGLI U.S.U.R.A. ED EMPEROR ABSOLUTUS

AREA DOWNLOAD

ESIBIZIONI ARTISTI

Scarica il video completo dell’esibizione di Katrine dei BlackBox (110,08 MB)

Scarica il video completo dell’esibizione di Sigrid di Barraca Destroy (109,38 MB)

Scarica il video completo dell’esibizione degli Ice Mc (196,13 MB)

Scarica il video completo dell’esibizione di Einstein Dr DeeJay (113,44 MB)

Scarica il video completo dell’esibizione degli U.S.U.R.A. (171,03 MB)

………………………………………………………………………………

Scarica il pacchetto completo con tutte le foto (22,85 MB)

Scarica il pacchetto completo di tutti i video (esclusi quelli delle esibizioni che trovate sopra) (16,62 MB)

………………………………………………………………………………..

Buona roxxata !!

Nessun commento:

Aggiungi un commento

Lascia una Risposta

You must be logged in to post a comment.