Autore Topic: Intervista a... "2 Thousand"  (Letto 2501 volte)

Offline ☆Fè®

  • Moderator
  • Hero Member
  • *
  • Post: 6920
  • LOL
    • http://www.myspace.com/eternadivina88
Intervista a... "2 Thousand"
« il: Settembre 16, 2007, 17:46:16 pm »
1) il singolo "Fire", sebbene uscito alla fine del 1999, contiene dei suoni che ricordano
molto la eurodance degli anni passati, soprattutto nella sua versione "evolution final".
Si tratta di un caso, oppure c'era veramente un intento del
genere, quando è stato composto questo disco?


Sinceramente non abbiamo pensato a ricreare atmosfere che ricordassero in qualche modo arrangiamenti di pezzi eurodance che avevamo sentito qualche anno indietro,tutto e' stato abbastanza casuale,avevamo come sistema di lavoro quando arrangiavamo di seguire molto quello che la voce stessa ci suggeriva,ovvero era la melodia del cantato piu' che altro che portava noi a usare certi tipi di sonorita' piuttosto che altri,in studio passavamo ore ad ascoltare a occhi chiusi loop di strofe e rif per provare a immaginare le sonorita' piu' adatte.

2) Siete soddisfatti dell'evoluzione della musica da discoteca nel nuovo millennio? E se no,
cosa cambiereste?


La musica funziona a cicli come gran parte delle cose...indicativamente ogni decennio e' stato caratterizzato da tendenze musicali o mode che hanno influenzato poi tutte le produzioni di quei periodi,soddisfatti dell'evoluzione della musica dance attuale non direi,piuttosto c'e' da tener conto che per un senso o per l'altro le situazioni dei locali dove si ascolta e si balla un certo tipo di musica sicuramente e' cambiato..questo porta a pensare che la musica sia cambiata di conseguenza e che abbia "dovuto" anche adeguarsi alle esigenze di chi l'ascolta.


3) Cosa conta secondo voi di più per un buon producer? Fare la musica che più sente sua o
adeguarsi alla moda della musica attuale?


Noi abbiamo avuto la fortuna di poter fare la msica che ci piaceva,non penso che produttori attuali
possano del tutto affermare la stessa cosa per un semplice motivo,fare musica puo' essere una
passione ma quando la passione diventa lavoro dobbiamo accontentare le esigenze del mercato,negli
anni 90 il panorama musicale era veramente a 360 gradi,per cui tu potevi scegliere tra il genere che
preferivi,con la situazione attuale l'apertura del compasso si e' ristretta moltissimo per cui chi
produceva certi tipi di musica ha dovuto ripiegare dove il mercato era ancora abbastanza fertile,
fare musica puo' essere bello per passione,ma se ti deve dare il pane allora questo non ti lascia scelta, o cambi o "muori".

4) In tutto il panorama della Dance qual è lo stile che più vi esalta, o il periodo?

Seguivamo molto gli stili della dance degli anni in cui noi producevamo,1999/2000,ho letto svariate volte
che i migliori periodi sono stati per dire di molti 1990/1995 e 1999/2000 e su questo sono daccordo,
li abbiamo notato svolte o evoluzioni musicali non indifferenti,nascita di artisti bravissimi e salti di qualita'notevoli sotto tutti i profili.
 

5) Le vie del web sono infinite: mi è capitato di entrare in contatto con tanti ragazzini
(letteralmente) che, solo perchè sanno mettere insieme un loop con "Fruity Loops", si
vantano di essere dei "producer". Magari mi contattavano via
MSN: "Ehi, Monak, tu sembri capirci di musica, hai studiato pianoforte, MI PUOI DIRE QUALI
TASTI DEVO SCHIACCIARE SULLA TASTIERA DEL FRUITY PER FARE UNA MELODIA?"
Ora, il mercato è talmente scaduto che negli ultimi anni sono stati pubblicati pezzi veramente scadenti: senza voler fare nomi mi ricordo addirittura di un disco, credo del 2006, con un
vocal stonatissimo e addirittura un erroraccio di
ortografia nel titolo del canzone (scritto a caratteri cubitali nella copertina del disco).
Qual era la dotazione tecnica utilizzata per creare brani come "Emotions" e "Fire"? Era molto
dispensiosa?


La musica si e' evoluta e anche gli strumenti per farla di conseguenza,con l'evento di macchine con
processori in grado di consentire di lavorare sul vocale direttamente dall'interno dei sequancer ovviamente
i costi di pre-produzione si sono notevolmente ridotti,adesso addirittura un ottimo studio di registrazione
puo' essere fatto semplicemente con un PC o Mac molto potente,un ottimo sequencer come puo' essere Logic,una scheda audio,un mixer e due monitor spendendo cifre abbordabili un po' per tutti,nel nostro caso avevamo Mac G4,Mix digitale Yamaha,svariati moduli esterni,campionatore Akay S3200,monitor yamaha e molta fantasia.

6) Oltre a "Emotions" e "Fire" hai collaborato anche ad altri progetti?

Appena dopo Fire remixammo Leena all i need e F.O.M. it's love,poi facemmo un'altro progetto sotto il
nome di 2Keys(NON MI ACCUSATE DI POCA FANTASIA)improntato per il mercato Tedesco con sonorita' Trance

7) Se oggi chiediamo a un qualsiasi titolare di un grande network radiofonico o di una grande
casa discografica circa il perchè della crisi della musica dance, egli liquiderà la cosa rispondendo:
"Tutta colpa della pirateria".
Anche alcune persone su questo forum la pensano così.
E' nota la mia opinione: io non sono assolutamente d'accordo, secondo me è una presa di posizione del tutto semplicistica e riduttiva.Se così fosse dovrebbe essere entrata in crisi tutta la musica, non solo il genere dance: pirateria "settoriale"? Mah...
Anzi, cogliendo pareri qua e là, molto spesso mi sento rispondere: "Io scarico il pezzo, poi se merita davvero, lo acquisto."
Anch'io faccio così: tanto per dirne una, ho tutti i dischi dei "Sigur Ros", gruppo islandese praticamente sconosciuto in Italia, ma li trovo talmente eclettici e geniali che ho voluto tutti i loro dischi, nonostante fossero importati e quindi non certo a buon mercato.
Il fatto è che la qualità si è talmente abbassata e sapendo quando costa un CD e con la crisi che c'è, pochissimi vogliono sprecare il loro denaro per un brano che, come dico io, "non vale nemmeno la pena di essere scaricato".
Neja, sul sito sito, racconta le sue vicissitudini circa le difficoltà di pubblicare nuovi singoli e il problema della pirateria non viene nemmeno menzionato, ma parla invece di "una progressiva corsa ad ostacoli di approvazioni da parte di: discografici, managers, direttori artistici, produttori, uffici stampa,radio,televisioni,etc,etc,etc… "
Qual è la tua posizione in merito?


Io dico che la verita' sta in mezzo,ovvero,la pirateria ha inciso indubbiamente su tutto quello che e' coperto dai diritti d'autore,la titubanza di cui parla Neja da parte dei discografici e "affini" a pubblicare nuovi singoli(PECCATO VERAMENTE A NON POTER SENTIRE UNA VOCE DEL GENERE)secondo me sta'
nel fatto che la musica dance e' sempre stata considerata la ruota del carro,vi faro' un esempio per essere piu' chiaro possibile..se ci trovassimo a dover scegliere di buttare qualcuno giu' dalla
famosa torre chi buttiamo?
Qualcuno avra' gia' capito......un discografico per quanto bene ti voglia si trova di fronte ad una scelta che poi tanto scelta non e'...una produzione dance in Italia arriva a vendere nella migliori delle ipotesi qualche migliaia di copie,un artista di pari livello ma che produce un genere diverso(che puo' essere rock o pop) puo' arrivare a vendere anche centinaia di migliaia di copie,questione di sopavvivenza....per cui la pirateria secondo me ha abbassato i budjet che le etichette avevano a disposizione,di conseguenza il piu' debole e' stato sacrificato per salvare il piu' forte,poi indubbiamente le cause saranno molteplici.....vai a capirci qualcosa.....

8 ) Come si guadagna oggi da vivere una persona che in passato ha contribuito a creare dischi
che nell'Europa del Nord hanno venduto milioni di copie?


Oddio.....detta cosi' sembra quasi che qua abbiamo fatto schifo rispetto all'europa del nord...
sto' scherzando ovviamente......
Rientro per cosi' dire in Topic e rispondo dicendo che adesso gestisco uuna piccola attivita' e
ogni tanto metto dischi(OVVIAMENTE ANNI 90),negli ultimi tempi poi ho avuto il piacere di incontrare
persone che organizzano serate per VECCHIETTI che circa 10 anni fa' facevano ballare un po' tutta Italia
e non vedo l'ora di incontrarli.......Grazie ragazzi

2Thousand


:progo: :progo:

Offline ☆Fè®

  • Moderator
  • Hero Member
  • *
  • Post: 6920
  • LOL
    • http://www.myspace.com/eternadivina88
Re: Intervista a... "2 Thousand"
« Risposta #1 il: Settembre 16, 2007, 17:50:55 pm »
X QUALSIASI CHIARIMENTO SUL BLOCCO AL TOPIC

http://www.danceanni90.com/forum/index.php?topic=3830.0

QUANDO MI PERVERRANNO TUTTE LE ALTRE DOMANDE DI VOI UTENTI RIAPRIRò QUESTO TOPIC E POTRETE COMMENTARE...
GRAZIE ANTICIPATAMENTE X LA COLLABORAZIONE
:progo: :progo:

Offline ☆Fè®

  • Moderator
  • Hero Member
  • *
  • Post: 6920
  • LOL
    • http://www.myspace.com/eternadivina88
Re: Intervista a... "2 Thousand"
« Risposta #2 il: Ottobre 19, 2007, 17:13:07 pm »
                                                     VIA AI COMMENTI
:progo: :progo:

Offline DjMonak

  • The Teacher
  • Hero Member
  • *
  • Post: 7144
Re: Intervista a... "2 Thousand"
« Risposta #3 il: Ottobre 19, 2007, 20:16:15 pm »
Nell'intervista non è scritto, ma le domande 5,6,7 e 8 sono state poste da me.  :P

Ringrazio Cristiano per aver risposto e per aver condiviso con noi i suoi punti di vista da autore di pezzi che abbiamo sentito in radio e nelle discoteche.
Grazie ancora.  :)

Offline crono 80

  • SuperModeratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 8193
    • E-mail
Re: Intervista a... "2 Thousand"
« Risposta #4 il: Ottobre 19, 2007, 20:53:15 pm »
interessante davvero.

un privilegio avere artisti cos' disponibili nel ns forum rox  :r0x:

grazie Cristiano delle delucidazioni sul mondo ke sta dietro e dentro la ns passione, cioè la dance  ;)
when LHCb sees
where the antimatter's gone
ALICE looks at collisions
of lead ions.
CMS and ATLAS are two of a kind
they're lookin' for whatever
new particles they can find.
the LHC acceleerates the protons and the lead,
and the things that it discovers
will rock you in the head!

Offline ☆Fè®

  • Moderator
  • Hero Member
  • *
  • Post: 6920
  • LOL
    • http://www.myspace.com/eternadivina88
Re: Intervista a... "2 Thousand"
« Risposta #5 il: Ottobre 20, 2007, 13:50:47 pm »
Perdonatemi x questo...le PRIME domande sono state poste da nico...le ultime come gia detto...da andrea :D

Ringrazio anke io x la sua disponibilità  :)
:progo: :progo:

Offline DANCECORTO

  • Grande Saggio
  • Hero Member
  • *
  • Post: 4131
    • E-mail
Re: Intervista a... "2 Thousand"
« Risposta #6 il: Novembre 16, 2007, 23:43:53 pm »
Grrrrandeeeeeeeeee :)
Daniele