Autore Topic: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance  (Letto 22061 volte)

Offline Dmdj

  • The Trancer
  • Hero Member
  • *
  • Post: 1592
Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« il: Agosto 07, 2007, 16:13:51 pm »
X saperne d più sul mondo Trance x ki nn sappia cosa fosse o nn l ha mai ascoltata
Ekko unpò di storia


La Trance è un genere musicale sviluppatosi negli anni novanta, appartenente alla famiglia Electronic Dance Music

Il nome Trance trova giustificazione nello stato psico-fisico al quale, in teoria, produzioni di questo stampo dovrebbero condurre i propri ascoltatori.

Attualmente la musica Trance rappresenta l'anima di quasi tutti i grandi Dance Festival del mondo, mentre possiede solo una discreta diffusione a livello di club.

La Trance ad oggi ha avuto tre grandi periodi che si possono coreograficamente sintetizzare come segue: l'era underground (1992-1997), l'età dell'oro (1997-2002), l'era mainstream (2002-oggi). Durante il primo intervallo temporale la Trance ebbe la possibilità di distinguersi come genere a sé stante e, pur rimanendo una cultura nota ai soli addetti ai lavori, riuscì in breve tempo a conquistare le simpatie del pubblico dei rave e dei club specializzati. Successivamente la Trance deviò la sua attenzione verso suoni più epici, ammorbidendo la propria componente acida per privilegiare melodie corpose e orchestrali, entrando così di prepotenza nel circuito radiofonico e inaugurando la stagione dei grandi Dance Festival. Dal 2002 la Trance, ormai stabilizzatasi, ha iniziato una ennesima evoluzione rivolta sempre più all'utenza domestica, inglobando al suo interno diverse, e notevoli, caratteristiche proprie di altri generi EDM: una sorta di eclettismo mirato al mantenimento di un vasto seguito.

La terra natia della musica Trance è situata nel Nord Europa: più precisamente vanno citate la Germania ed il Belgio; l'Inghilterra fu il primo paese in cui il genere si diffuse e, a seguire, giunsero la Svizzera, l'Italia e la Spagna. Conclusasi la prima era, l'Italia abbandonò progressivamente il filone, mentre l'Olanda, fino ad allora patria esclusiva dell'Hardcore, si istituì a catalizzatore per l'avvento dell'età dell'oro. Solo recentemente la Trance ha preso piede nelle Americhe, negli stati affacciati sul Mar Baltico e in Europa Orientale come Polonia e Slovenia e Ungheria. Anche in Italia questo genere inizia a riemergere, tra i motivi principali uno in particolare è dovuto alla perdita di popolarità che progressivamente il genere House stà subendo nei club notturni.

Esistono spesso molte differenze che contraddistinguono i vari sottogeneri trance, sia dal punto di vista strutturale  che da quello ambientale/sociale dove in ogni sottogenere possiamo trovare persone di diversa età, eventi e stili di vita diversi tra loro.

Classic Trance :La trance nella sua concezione originaria, che ha preso forma nei primi anni novanta. È contraddistinta da meno percussioni e più melodie e arpeggi rispetto alla techno. In tale genere vengono raccolti quei brani degli albori della storia della trance ormai ritenuti "classici".

Progressive Trance : Un genere di trance dalle progressioni più graduali e "pacate", prive di elementi in eccessivo risalto quali gli arpeggi dell' Uplifting Trance. Risulta così un genere leggermente più d'atmosfera, per quanto ugualmente emozionante. Labile è il confine con la Progressive House.

Uplifting Trance : L'Uplifting trance è forse una delle più sentimentali ed emozionali tipologie di musica elettronica che esistano; del resto "uplifting" può essere proprio tradotto con la parola confortante. In genere, se cantata, è eseguita da voci eteree e malinconiche che cantano commoventi melodie accompagnate sempre da una base non troppo impostata, per far sì che l'ascoltatore possa godere appieno delle emozioni che il genere sa regalare.

Strutturalmente l'uplifting trance è caratterizzata da un'estesa e graduale esposizione del tema in tutte le sue parti (lead synth, bass chords, treble chords), spesso composta con prevalenza di accordi minori, e da sonorità piuttosto oscure e sognanti. Caratteristica del sottogenere è l'ampio uso di tappeti d'archi e pad che avvolgono l'ascoltatore soprattutto nelle pause ritmiche.

Euro (oPop) Trance : L'Euro trance è caratterizzata da un'impostazione prettamente "commerciale" e tendente al pop: rispetto all'Uplifting le melodie sono più "allegrotte" e semplici, le voci più squillanti e i testi decisamente meno elaborati. I brani sono esguiti spesso in chiave maggiore. La maggior parte di quella che viene chiamata Vocal trance, cioè trance a cui alle parti strumentali si aggiungono dei testi cantati, rientra in questo sottogenere (o, altre volte, nell'Uplifting trance).

Goa Trance :Detta anche solo goa, è originaria di una regione dell'India di cui porta il nome. È un sottogenere solitamente più veloce, in cui la melodia è composta da sintetizzatori elettronici, spesso in modulazione di frequenza, che suonano rapide strofe assieme a una linea del basso sui sedicesimi (spesso una sola nota che varia di ottave); il fenomeno che questa musica ha creato è quello molto comune ai nostri giorni dei goa party. Dagli anni '70 in poi questa regione dell'India è stata colonizzata da gruppi di giovani hippie dando vita a questa cultura. Ora questo genere musicale è diffuso in tutto il mondo, dal Giappone al Sud America all' Australia. Uno dei pionieri del genere è Goa Gil. Esiste un documentario su questo argomento chiamato "Last hippie standing".

La Psychedelic trance, derivata direttamente dalla goa e con la quale talvolta si confonde, è in effetti molto simile; alle melodie elettroniche se ne aggiungono altre di ambiente che la rendono più varia, il basso è più corposo e qualche volta sono presenti delle voci campionate.

I quattro sottogeneri in cui si divide la PsyTrance sono la Full On, la DarkPsyTrance (più oscura), la Progressive e la Minimale

Hard Trance : L'Hard trance è per molti versi accostabile alla techno (in sue varie forme) ma se ne differenzia per il fatto di avere una struttura da un lato ripetitiva, elettronica e dalla battuta molto dura, e dall'altro puramente melodica, esaltata spesso da battute breakbeat; ciò ne fa un sottogenere dal contrasto assolutamente notevole

Acid Trance : L'Acid trance è un sottogenere che si è affermato ed ha avuto consistente seguito nei primi anni novanta: è caratterizzata dall'uso massiccio dell'inconfondibile suono "acido".


Se qualkuno ha qualkosa da aggiungere faccia pure così arrikkiamo  la cultura Trance


Come Back!

Offline andryinter

  • Full Member
  • *
  • Post: 145
    • E-mail
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #1 il: Agosto 07, 2007, 16:41:12 pm »
Per me è semplicemente musica che fà sognare  :-* :-* :-* :-* :-*

Offline crono 80

  • SuperModeratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 7927
    • E-mail
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #2 il: Agosto 08, 2007, 18:11:45 pm »
Grande DmDj, qsto topic, stante la nauta generale della discussione, va messo cme importante.

 ;)
when LHCb sees
where the antimatter's gone
ALICE looks at collisions
of lead ions.
CMS and ATLAS are two of a kind
they're lookin' for whatever
new particles they can find.
the LHC acceleerates the protons and the lead,
and the things that it discovers
will rock you in the head!

Offline crono 80

  • SuperModeratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 7927
    • E-mail
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #3 il: Agosto 08, 2007, 18:18:40 pm »

Hard Trance : L'Hard trance è per molti versi accostabile alla techno (in sue varie forme) ma se ne differenzia per il fatto di avere una struttura da un lato ripetitiva, elettronica e dalla battuta molto dura, e dall'altro puramente melodica, esaltata spesso da battute breakbeat; ciò ne fa un sottogenere dal contrasto assolutamente notevole


mi sa ke approfondire qsto filone m interesserebbe  :r0x:  ;D
when LHCb sees
where the antimatter's gone
ALICE looks at collisions
of lead ions.
CMS and ATLAS are two of a kind
they're lookin' for whatever
new particles they can find.
the LHC acceleerates the protons and the lead,
and the things that it discovers
will rock you in the head!

Offline Dmdj

  • The Trancer
  • Hero Member
  • *
  • Post: 1592
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #4 il: Agosto 08, 2007, 19:09:07 pm »
grazie crono

ma vedo ke nn se lo ca......ga nessuno

io spero solo d portare avanti la cultura Trance visto ke ne sn un grande estimatore e ascoltatore d qst magnifika musika

sec me uno dei poki generi da discoteka attualmente ascoltabili
Come Back!

Offline crono 80

  • SuperModeratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 7927
    • E-mail
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #5 il: Agosto 08, 2007, 19:30:44 pm »

ma vedo ke nn se lo ca......ga nessuno


Figurati Dm, qui siete in molti trancettari. e nn mancheranno di commentare e "arricchire" qsto topic.

Cmq t faccio già subito una domanda x rientrare in tema: Scnd me il genere acid-trance dei primi 90s (l'era underground, dove cmq underground almeno xla techno va inteso nn in senso letterale, xkè cmq nei primi 90s dominava in disco qlla-ovvio nn xradio e manifestazioni TV), visto cme lo descrivi, si è poi evoluto ed innestato in correnti house-minimal e hard-house del 95...sparendo quasi (almeno  nei club ialiani) proprio qndo la techno (e i generi underground) lasciavano spazio alla EURODANCE.

Dal 95 cn il ritorno da un lato d sonorità house e dell'altro con l'avvio del fenomeno progressive s è avuto un arresto della trance early 90s e al massimo, cme detto, essa s è innestata in filoni sempre club ma d genre hard-house/acid.

L rinascita della trance (l'inizio degli anni d'oro) s ha nel 98. Qsta nuova trance però xme nn ha nulla a che spartire cn la classic trance dei primi 90s (se non il nome).
Infatti xme le sonorità trance del 98 (da cui poi s sn sviluppate qlle moderne d oggi) NON SONO ALTRO KE EVOLUZIONI E CAMBIAMENTI  delle sonorità progressive e mediterranean/progressive....s sn usati sint piu' curati, s sn sostituiti ai giri acidi, "tappeti" (come dici tu) d strumenti ad arco e la cassa è diventata leggermente meno prepotente (ricordiamo la epoca mitica d dischi piu' soft cme Van Dik o greece 2000, ma di dischi cme qllo d  saccoman o lopez o push).

Poi oggi cmq s è avuto un ritorno da un lato della  hard trance (su spinta dei club tedeschi e della sempreverde techno e nuovi generi "tosti" in voga in europa) e da un alto la vera e propria "uplifting" piu' soft e rarefatta. ma in ogni caso oggi s è avvuto un'evoluzione sulla scia d dischi cme il citato van dik (anke x le vocalità ke sn sempre presenti).

Qndi scnd me l'evoluzione della TRANCE s spezza tra primo e secondo periodo.
infatti il scnd periodo (da cui deriverà il terzo periodo da te citato, cioè qllo attuale) deriva nn tanto dalla classic trance, ma da alcune progressive melodiche  e da alcune idee della nostrana progressiva.

io dal poko ke ne so sul genere la vedo cos'.....e scnd te puo' reggere cme discorso???

ciao.
when LHCb sees
where the antimatter's gone
ALICE looks at collisions
of lead ions.
CMS and ATLAS are two of a kind
they're lookin' for whatever
new particles they can find.
the LHC acceleerates the protons and the lead,
and the things that it discovers
will rock you in the head!

Offline Dmdj

  • The Trancer
  • Hero Member
  • *
  • Post: 1592
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #6 il: Agosto 08, 2007, 19:45:43 pm »
e io ke ho scritto??

l unika cosa ke noto ke hai aggiunto è la accostamento alla mediterranean progressive all epoka portata avanti da Saccoman e Gigi D'Ag ( se nn ho capito male)

è giusto sec me dire ke c è in qualke modo una somilianza dei 2 stili ma la Trance ha suoni molto + cariki a mio avviso
Come Back!

Offline crono 80

  • SuperModeratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 7927
    • E-mail
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #7 il: Agosto 08, 2007, 20:18:41 pm »
mmm si si appunto. allora m sn spiegato male io: volevo dire solo ke qlla ke kiamiamo TRANCE OLD nn c'entra na mazza cn la trance ke amate voi e ke amiamo noi anke (cioè qlla dei due ultimi periodi).


riguardo ai suoni, t do' ragione: la trance risp alla progressive dream e melodica ha sonorità molto piu' moderne e arrangiamenti piu' curati....ma alla fine cme melodie risulta meno energica e cmq nn ai livelli della progressive old school xme   :)
when LHCb sees
where the antimatter's gone
ALICE looks at collisions
of lead ions.
CMS and ATLAS are two of a kind
they're lookin' for whatever
new particles they can find.
the LHC acceleerates the protons and the lead,
and the things that it discovers
will rock you in the head!

Offline Martina

  • Hero Member
  • *
  • Post: 1775
  • ..::Miss Sadness::..
    • Il Mio Blog
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #8 il: Agosto 08, 2007, 22:31:10 pm »
Davvero un bello schemino riassuntivo...

..a me molto utile considerando che nonostante ami e segua questo genere da tanti anni non mi ero mai troppo interessate delle divisioni in sottogeneri...

..mi piacerebbe ascoltare qualcosa di Goa_Trance..qualcuno sa indicarmi qualche titolo??

grazie crono

ma vedo ke nn se lo ca......ga nessuno


Secondo me meglio così..la popolarità della musica è inversamente proporzionale alla qualità...

..quindi almeno qui in italia sono per il "pochi ma buoni"... :D

..::C I O  C H E  S E G N A  I N S E G N A::..

...In Trance We Trust...



Offline Dmdj

  • The Trancer
  • Hero Member
  • *
  • Post: 1592
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #9 il: Agosto 08, 2007, 23:05:21 pm »
parlando d goa direi qst artisti van bene te  ne elenko qualkuno

Infected Mushroom  con  Cities of the future, Becoming Insane, Vicious Delicious, Deeply Disturbed

Astral Projection  con   Kabalah, People Can Fly, Nilaya, Enlightened Evolution   
Come Back!

Offline crono 80

  • SuperModeratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 7927
    • E-mail
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #10 il: Agosto 09, 2007, 23:57:21 pm »
azz..vedo un parallelismo cn qnto successe cn le prime progressive ....molto acid e indistingubili dall'hard-house minimal....poi pian piano s sn messi i sint e qlcosa d melodico...

forse xqsto ke in europa trance e progressive erano la stexa cosa....

poi però un pioniere d nome Picotto (all'epoca pseudonimo RAF anteposto) fece divenire commerciale e apprezzato il genere ke stava evolvendosi....cn un disco storia: Bakerloose symphony.

 :)
when LHCb sees
where the antimatter's gone
ALICE looks at collisions
of lead ions.
CMS and ATLAS are two of a kind
they're lookin' for whatever
new particles they can find.
the LHC acceleerates the protons and the lead,
and the things that it discovers
will rock you in the head!

Offline Dmdj

  • The Trancer
  • Hero Member
  • *
  • Post: 1592
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #11 il: Agosto 12, 2007, 15:49:45 pm »
sec me l old trance e la mediterranean progressive nn sn la stesa cosa all ascolto si nota la differenza

la mediterranean è + soft cm suoni almeno secondo il mio punto d vista

se diko cavolate correggetemi :asd:
Come Back!

Offline crono 80

  • SuperModeratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 7927
    • E-mail
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #12 il: Agosto 12, 2007, 16:35:52 pm »
si forse...allora è sempre la solita qstione puramente d terminologie.

inoltre ricordiamoci ke qnd un produttore fa un disco lo fa pensando alla melodia, all'atmosfera, alla parte vocal o a efeftti strumentali ke vuole rendere...nn a inquadrarlo in un genere. Qsto al massimo viene dopo. (a meno d produzioni volutamente minimal o da club xes.).

DmDj, diciamo  allora ke da cme dite voi la old trance era acida e piu' ossessiva...come l'hard house....ed era trance nn xle melodie...ma appunto x l'ossesività.
A qsto punto nn c'entra nulla cn la progressive/dream ke è "trance" non nel senso forse piu' negativo d "intontimento" ossessivo...ma nel senso spettacolare di "viaggio".
Per qsto. la trance del 1mo periodo nn c'entra nulla cn qlla del 2nd e 3zo periodo...
Cmq  però la trance old sicuramente...nn è progressive med. e qui hai ragione totalmente scnd me...

Altro fatto: è  da qsto ritorno della melodia (sia dalla techno (sunbean, insegna)...sia dalla nascita della c.d. progressive med.) che in europa s è parlato ancora  d "trance" e in ita. d progresive melodica...poi nel 98 tale stile ha preso il sopravvento e s è ammodernato dando vita alla trance nuova...che anke qui in Ita abbiam chiamato trance (cn effetti strumentali piu' sofisticati e che davano maggior profondità al brano).

Altra cosa strana...e qui kiedo a M@uro ka ha detto in un post d avere tutt i volumi delle compi "dream-dance!": qlla ke in qsto forum c ostiniamo a definire "dream" in realtà nn è un genere autonomo...ma è sempre "progressive"; uno stile d progressive!
In Europa x es. la vera "dream" forse afferisce piu' che altro a pezzi dance ma cn melodie cn piano o giri d violini molto soffice cme tema ma allo stesso tempo sincopato....es. dj scana, sash cn stay...o erika -relations o qll'altro pezzo molto onirico d Blak & jones.
Il Robert Miles x es. cn children...ha si melodia dream..ma è purissima med. progressive xme. Cioè uno stile  particolare d progresive old school da cui poi fu influenzata la dream in senso stretto...ke ripeto m pare in Europa sia piu' identificata cn certi pezzi dance, derivanti e influenzati, ripeto, dallo stile melodico sopratutto d quel fenomeno noto in italia cme "progressive/dream".
when LHCb sees
where the antimatter's gone
ALICE looks at collisions
of lead ions.
CMS and ATLAS are two of a kind
they're lookin' for whatever
new particles they can find.
the LHC acceleerates the protons and the lead,
and the things that it discovers
will rock you in the head!

Offline Dmdj

  • The Trancer
  • Hero Member
  • *
  • Post: 1592
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #13 il: Agosto 12, 2007, 16:48:14 pm »
Citazione
qlla ke in qsto forum c ostiniamo a definire "dream" in realtà nn è un genere autonomo...ma è sempre "progressive"; uno stile d progressive!
In Europa x es. la vera "dream" forse afferisce piu' che altro a pezzi dance ma cn melodie cn piano o giri d violini molto soffice cme tema ma allo stesso tempo sincopato....es. dj scana, sash cn stay...o erika -relations o qll'altro pezzo molto onirico d Blak & jones.
Il Robert Miles x es. cn children...ha si melodia dream..ma è purissima med. progressive xme. Cioè uno stile  particolare d progresive old school da cui poi fu influenzata la dream in senso stretto...ke ripeto m pare in Europa sia piu' identificata cn certi pezzi dance, derivanti e influenzati, ripeto, dallo stile melodico sopratutto d quel fenomeno noto in italia cme "progressive/dream".

Attenzione a nn confondere progressive e dream caro crono sn 2 cose diverse

prova ad ascoltare bene i due generi e noterai le differenze

Come Back!

Offline Dmdj

  • The Trancer
  • Hero Member
  • *
  • Post: 1592
Re: Ma parliamo di cosa è veramente la Trance
« Risposta #14 il: Agosto 13, 2007, 09:30:34 am »
Citazione
se diko cavolate correggetemi


Citazione
si forse...allora è sempre la solita qstione puramente d terminologie.


 :uhm: è rigferito alle mie cavolate??? :asd:  :D :D
Come Back!