Autore Topic: 30/04/2018 - 90 IS MAGIC - TRICESIMO (UD) con NEJA, SAFEWAY e REXANTHONY !!!!  (Letto 501 volte)

Offline Emperor Absolutus

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 3576
  • The Italian SuperEuroDancer
    • E-mail


PER LA PRIMA VOLTA NEL NUOVO ANNO 2018

L'APPUNTAMENTO CON LA SERATA NUMERO 1 IN ASSOLUTO IMPAREGGIABILE, INIMITABILE

QUELLA CHE TUTTI ATTENDONO, E INIZIANO AD ASPETTARE LA PROSSIMA DATA SUBITO DOPO LA FINE DI OGNI EVENTO

LA SOLA CHE TI FA EMOZIONARE E SENTIRE VERAMENTE NEGLI ANNI '90 SENZA COMPROMESSI, SENZA FALSE SPERANZE

QUELLA CHE TRASFORMA I SOGNI IN REALTA'

90 IS MAGIC

A TRICESIMO (PROVINCIA DI UDINE) - RISTORANTE BELVEDERE

TRE GRANDI OSPITI DAL VIVO

NEJA, LA REGINA DELLA DANCE ANNI '90 CON IL SUO GRANDISSIMO SUCCESSO ESTIVO "RESTLESS" DEL 1998

SAFEWAY, CHE CI HA FATTO INNAMORARE SULLA PISTA CON LA SUA ROMANTICISSIMA "I'M IN LOVE"

REXANTHONY, CHE HA FATTO ESPLODERE BOMBE DI POTENZA SONORA CON LE SUE HIT "CAPTURING MATRIX" E "POLARIS DREAM"

« Ultima modifica: Settembre 27, 2018, 23:44:07 pm da Emperor Absolutus »


-- :: THE ITALIAN SUPEREURODANCER :: --

Offline Emperor Absolutus

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 3576
  • The Italian SuperEuroDancer
    • E-mail

Appena arrivati, ancora chiaro, la magina entrata della 90 IS MAGIC


Palco e consolle aspettano solo l'inizio della festa


All'opera per appendare lo striscione ufficiale DANCEANNI90


Le prove di Rexanthony


Emperor Absolutus e Max Zuleger!


Rexanthony ed Emperor Absolutus !!


Rexanthony e Giovanna!!


Triack78 e Giovanna!!


Giovanna tra le insegne della 90 IS MAGIC


Andy Life si fa autografare i suoi singoli originali da Carlo Oliva!!


Carlo Oliva Safeway ed Emperor Absolutus !!


Giovanna mostra orgogliosa i cd singoli di Rexanthony


Foxinho, Giovanna, e tutto il pubblico della 90 IS MAGIC


Il grande pubblico della 90 IS MAGIC


Su le mani!!


Nicoletta e Franco nella movida!


In lontananza lo striscione brilla


Neja con Emperor Absolutus !!


Giovanna e Nicoletta


Emperor Absolutus con l'amica Lara


Giovanna con Rexanthony !!


Andy Life con Rexanthony !!


Rexanthony con Lara !


Rexanthony con Emperor Absolutus !!


Emperor Absolutus con le splendide Elena e Martina le due girls ufficiali


Andy Life con le bellissime Elena e Martina


Emperor Absolutus con Neja !!


Neja con Elena e Martina !


Neja con Andy Life !!


Andy Life con Rexanthony!!


Emperor Absolutus regala qualche cd Novantescion


Emperor Absolutus con i sempre presenti della 90 IS MAGIC


Foto con i due grandissimi Dj Alex B e Max Zuleger


Andy Life, Nico e Triack78


A tavola con la grandissima Neja prima del viaggio di ritorno


Foxinho e Giovanna the day after


Foxinho ed Emperor Absolutus


Nico, Giovanna e la Superstar Neja !!


Giovanna, Nicoletta e Neja mostrano il nostro baule


FOTO GENTILMENTE CONCESSE DALLO STAFF E FOTOGRAFO DI "90 IS MAGIC"





















































































































































DOWNLOAD

FOTO
Scarica da qui il pacchetto completo delle foto in super qualità !!!!

ESIBIZIONI
Scarica da qui l'esibizione completa di Neja!!
Scarica da qui il live di Carlo Oliva ovvero Safeway !!
Scarica da qui la performance sonora di Rexanthony!!

*      *      *

Ricordo che qualche volta vi ho detto che la musica Dance, in particolare naturalmente quella degli anni ’90, ha un significato molto profondo per me, e non è solo una semplice passione. E’ una passione così forte, così radicata dentro di me da tantissimi anni, che l’energia che mi comunica riesce a farmi attraversare momenti difficili, anche molto difficili, apparentemente impossibili, come la scomparsa della mia amatissima mamma a inizio mese. Un momento che anche se un po’ si aspettava, non si è mai preparati per affrontarlo.
Dopo che ho iniziato a riprendermi un po’, quindi ho iniziato a pensare che la vita in qualche modo doveva andare avanti, per un po’ sono stato incerto se fosse il caso di andare lo stesso o meno a questo evento, che è quello che è sempre stato il mio prediletto, preferito, quello che più di tutti rappresenta il nostro spirito musicale, e mai nessun altro evento potrebbe ripetere la stessa magia che emana “90 IS MAGIC”. Certo però, che circostanze così gravi possono cambiare le carte in tavola. Però poi ho pensato che la mia cara mammina, che mi sta guardando dal Cielo, non sarebbe stata affatto contenta se rinunciavo a qualcosa a cui tengo tanto, che potrebbe veramente darmi una forza preziosa, per superare il momento.
Così, per fare una sorpresa ancora più grande ai due mitici organizzatori Alex B e Max Zuleger, che ovviamente hanno saputo delle mie circostanze personali, ho comunicato che non sarei venuto. In realtà, subito dopo metà mese ho cominciato a prenotare le camere di albergo, la cena per le persone che già sapevo sarebbero state sicure di venire. Del resto, anche gli artisti ospiti invitati, ancora una volta sono assolutamente all’altezza: sul volantino brillano i nomi di NEJA, SAFEWAY e REXANTHONY. Quindi una cantante Superstar, e due grandi musicisti e compositori. Personaggi che si possono vedere veramente solo a questo evento. Ho già notato anche dalle passate edizioni, che c’è molta varietà sui tipi di artisti: non solo grandi cantanti, ma anche grandi Dj e musicisti, e non solo esclusivamente Dance, ma anche Techno e Progressive. Io credo che questo sia un ulteriore valore aggiunto, che può veramente accontentare i gusti di tutti, anche per questo vale sempre la pena far parte di questo evento.
E tra queste persone, con mia grande gioia, fin da subito si è aggregata anche lei: Giovanna, sul forum Gianna83. Un’amica, una persona che da ben 11 anni se non 12, mi contorna sempre del suo affetto, della sua dolcezza, e della sua semplicità e simpatia. Da quando è nato il forum danceanni90, nel novembre 2006, lei sempre presente. Sia su internet che nella realtà. Veramente la nostra più grande sostenitrice, me lo sento di dirlo, perché ci sono state delle persone che ci hanno sostenuto ma poi sono sparite, invece lei no, sempre insieme a noi, nel bene e nel male. Finalmente anche lei ha compreso appieno l’importanza di questo grande ritorno della 90 IS MAGIC. Forse inizialmente non ci credeva neanche, perché in effetti c’è stata una pausa durata ben 6 anni (dal 2010 al 2016). Ma carissima amica mia, è tutto vero, la 90 IS MAGIC è tornata, e come hai potuto vedere, è tornata alla grande. Ma Giovanna non sarà certo l’unica grande del forum presente, continuate a leggere.
Intanto, proprio il giorno prima, mi scrive la grandissima Neja, chiedendomi se era possibile fare il viaggio di ritorno insieme a noi. Naturalmente ho accettato, ma con grandissimo piacere!! Per noi è solo un onore ospitare sulla nostra umile ma tamarrissima macchina, la regina della Dance anni ’90 !! E anche tutti gli altri compagni di viaggio sono rimasti estasiati all’idea, quasi non ci credevano. In realtà, in un primo momento sembrava che la star fosse insieme a noi anche all’andata, nel tratto tra Venezia e Udine, ma poi è riuscita ad organizzarsi per quella tratta. Questo ci ha permesso però di organizzarci più tranquillamente per il viaggio di andata.
Con queste premesse, arriviamo al 30 aprile, una giornata meteorologicamente abbastanza tersa, poche nuvole, tanto sole, almeno in una prima fase. Sto veramente attento a non dimenticarmi nulla, soprattutto lo striscione ufficiale del sito danceanni90. I due organizzatori ormai sono rassegnati al fatto che io non venga, l’ho ribadito chiaramente anche il giorno prima, anche il giorno stesso. Certo, non è facile per me mentire, organizzare una messinscena, perché voi lo sapete il mio carattere come è limpido e trasparente. Ma ormai, mi sono messo in testa che devo far credere ai due organizzatori che non ci sono, non devono neanche lontanamente sospettare della mia presenza, quindi lo scrivo anche con un tono rassegnato, definitivo, solenne: “divertitevi e spaccate anche per me”. Solamente i miei compagni di viaggio sanno la verità, e le due ballerine dell’evento con cui ho avuto modo di fare amicizia su Facebook. Ne riparleremo!
Arrivo puntualissimo verso le 12,30 a Milano a casa di uno degli onnipresenti alla 90 IS MAGIC. Da quando è ripresa la serata, infatti, ne ha saltata solamente una, ma non per causa sua!! Per cause lavorative. Quindi, un grande. Sto parlando di Stefano TRIACK78 !! Purtroppo da diversi mesi non ci vediamo più in ufficio perché ha cambiato cliente, ma continuiamo a sentirci spesso e le occasioni più belle sono proprio serate come queste.
Una volta caricato Stefano, si parte alla volta di Seveso.. Perché proprio lì? Perché lì troviamo la nostra carissima Giovanna, ribattezzata anche GIOVANNA APPLE TREE per il suo cognome, anche se non è mai stata eletta moderatrice del forum danceanni90, per me è molto più di una moderatrice, per me è una colonna portante, oltre che amica mia del cuore. Infatti, sopportare la sua assenza nei tre eventi prima (31 ottobre 2016, 30 aprile 2017 e 31 ottobre 2017) era stata proprio dura. Io ho sempre sentito che lei deve sempre essere dei nostri. E non mi sembra vero, che finalmente è una realtà. Quando arriviamo lì davanti alla sua casetta, in questo paesino vicino a Seveso, in questa via così tranquilla, subito mi ricordo di quando, parecchi anni fa, sono venuto a trovarla insieme a un altro amico. Solo una volta credo che ho visto questa via prima d’ora, ma mi sembra di ricordare proprio tutto. Regna veramente la tranquillità, e non mi sono sentito neanche di alzare il volume dell’autoradio per non disturbare questa quiete quasi irreale che si respira qua. Momento magico, quando la vedo uscire dalla porta, con la valigia a rotelle, e ho salutato la mamma, anche lei non la vedevo da parecchi anni. Dopo le raccomandazioni di prudenza, giustissime, finalmente si parte alla volta di Udine, e adesso che siamo al completo per il viaggio non ci ferma più nessuno !!
Durante il viaggio, che è un po’ lungo, la musica deve essere assolutamente all’altezza, anche perché oggi c’è con noi Giovanna che anche se la conosco da tanti anni per me è come una Special Guest. Per questo avevo preparato una cartella speciale da ascoltare sull’impianto stereo che avevo chiamato “SUPER EURODANCE”, già dal nome potete immaginare cosa ho messo dentro: solo musica attentamente scelta del 1994 e 1995, anche dischi poco famosi, ma finissimi. Dopo questa esperienza, la Giovanna avrebbe aumentato il suo bagaglio culturale musicale già vasto, raggiungendo un nuovo livello di completezza. Tra l’altro mi ha confidato che da quasi una settimana non ascoltava anni ’90 per arrivare a questo evento piena di voglia di sentire questa musica. E ascoltando dischi come Baffa – “Rush to the moon”, gruppi esteri come i First Base della scuola tedesca, gli Imperio o Dj Bobo della scuola austriaca, o ancora cantanti veramente poco conosciute in Italia come la bellissima Emjay dal Quebec, i chilometri ed il tempo trascorrono e noi neanche ce ne accorgiamo. Poi ogni tanto arrivano anche le freddure, per rallegrare ulteriormente il nostro umore. In men che non si dica passiamo tutti i caselli della Milano Venezia, quindi Bergamo, i paesi sul lago di Garda, Verona, poi ci addentriamo in Veneto, e solo attorno a Padova ci concediamo una pausa, segno che stiamo veramente bene, segno che siamo veramente carichi.
Ed infatti percorriamo l’ultimo tratto da Venezia ad Udine, sempre in compagnia della nostra musica, di traffico ce n’è poco e noi ci avviciniamo sempre di più al nostro grande evento. Verso metà strada, quando è il momento di impostare il navigatore, vedo addirittura una chiamata persa di Neja sul cellulare, ma per fortuna subito tutto risolto.
Sono le ore 18,30 quando io, la Giovanna e Stefano ci presentiamo davanti al mitico Belvedere, per me e Stefano sono solo grandissimi ricordi, per Giovanna invece si tratta di un’assoluta novità e ammira tutti i particolari delle entrate, sia l’entrata della serata che quella del ristorante, immersi nel verde dei prati delle colline vicine, con il profumo dell’erba appena falciata, ed il chiarore del crepuscolo, in cui si può ammirare ancora tutto il panorama.
Veniamo subito accolti da uno dello staff, che mi guarda, mi riconosce. Non mi dice niente, sono io che gli dico “Eh questa doveva essere una sorpresa, perché in teoria non dovevo venire per i motivi familiari..” e lui mi dice con la faccia tra il meravigliato e l’estasiato “Lo so, ho saputo tutto, infatti non ho parole”. Ma gli chiedo subito dove sono Max e Alex, perché non vorrei mai rovinare la sorpresa. La sorpresa consiste infatti proprio nel fare il nostro ingresso trionfale nella sala e trovarli tutti e due lì a fare le prove. Ma questa volta, forse abbiamo anticipato un po’ di più rispetto alle altre volte: non ci sono in quel momento !! Si sono momentaneamente assentati dal Belvedere. Ma noi lo stesso portiamo avanti il nostro lavoro, insieme agli addetti, appendiamo lo striscione al solito muro, nel solito posto del salone. Forse in questo modo è una sorpresa ancora più grande, perché quando Max e Alex sarebbero tornati, avrebbero trovato noi e lo striscione già in sala ad attenderli!!
In realtà, anziché fare la sorpresa a loro, vengo io preso un po’ in controtempo, infatti per caso mi accorgo che Alex B ha già fatto il suo ingresso nella sala, e ammira me e lo striscione mentre viene innalzato. Ma non manca lo stupore. Forse però in fondo immaginava che alla fine sarei venuto. Sa perfettamente quanto io ci tengo. Quindi, stupore sì, ma ridimensionato. Del resto, Alex lo sa bene, questa è come una seconda casa per me. Tutto è cominciato nel lontano 2006, quando ancora il forum non esisteva, ma esistevano i loro magici eventi 90 IS MAGIC, esistevano poi gli eventi paralleli in Veneto con Sigrid la cantante di Barraca Destroy. Ricordo ancora Michele, il ragazzo friulano che mi aveva introdotto a tutto questo mondo. E a distanza di 12 anni siamo qua, protagonisti. Gli anni sono passati, abbiamo tutti i nostri piccoli o grandi problemi, ma siamo qua, a celebrare la più grande passione.
Prima di andare a sistemarci ognuno nella nostra camera, riesco anche a centrare l’ultimo obiettivo, ovvero fare la grande sorpresa a Max Zuleger, lo vedo entrare, lo raggiungo, e lui davvero ci rimane a bocca aperta. Devo dire che con lui la “messinscena” e la sorpresona sono riuscite benissimo, perché Alex non gli aveva ancora detto niente, e non aveva visto lo striscione appeso. Infatti, quando gli faccio notare lo striscione, ci rimane nuovamente a bocca aperta. Grandissimo. Anche con lui profondo affetto. Un’amicizia, quella tra me Alex e Max, che nonostante la distanza c’è sempre, e trova nella 90 IS MAGIC l’occasione di ritrovo, ma durante tutto l’anno abbiamo occasione di sentirci, grazie anche alla moderna tecnologia di Internet.
Direi che ci meritiamo un po’ di riposo, giusto un’oretta, nella nostra stanza. Così io Giovanna e Stefano ci riposiamo un po’ e ci diamo appuntamento tutti verso le 20,30 per la cena, in cui finalmente avremo modo di incontrare tutti i grandi ospiti della serata.
Verso le 20,30, in effetti, scendere giù e ritrovarsi al ristorante fa tutt’un altro effetto. I corridoi sono già pieni di persone, tutte persone che aspettano con ansia la serata. Finalmente ritroviamo la nostra artista del cuore Neja, e siamo ancora più felici perché sappiamo che il giorno dopo saremmo tornati tutti insieme. La presenteremo come si deve al momento della sua esibizione.
Dopo l’inizio della cena, scopriamo di aver l’onore di avere il tavolino proprio accanto a quello dello staff, con organizzatori e ospiti. Quindi, quando tutti gli ospiti si accomodano, finalmente abbiamo modo di vedere Carlo Oliva, in arte Safeway, e anche il grande Rexanthony, il “Rex” della musica Techno-Dream. Giovanna è particolarmente entusiasta per Rexanthony perché se lo ricorda benissimo dagli anni ’90. Più volte prima di arrivare mi aveva confidato che anche solo per lui, varrebbe la pena venire a Udine! Ma anche loro, li presenteremo degnamente al momento della loro esibizione. Per ora chiudo gli occhi e cerco di rivivere questi emozionanti momenti della cena, in cui ritroviamo praticamente tutti i nostri amici che non abbiamo ancora ritrovato (o quasi, poi scoprirete perché dico così).
Iniziamo così nel frattempo a gustarci le deliziose portate del ristorante Belvedere, tutto cucinato in maniera impeccabile, ricordo benissimo, e si riconferma ancora una volta la fama dei loro ottimi cuochi. Dall’antipasto, al primo, al secondo.. tutto veramente squisito.
Intanto però io penso a un altro grande che deve ancora arrivare, e proprio in questi momenti mi contatta dicendo che è quasi arrivato. Lo so, non ne abbiamo parlato prima durante la recensione perché non ha fatto il viaggio con noi, ma sapevo benissimo che sarebbe stato dei nostri, perché me lo aveva confermato, ed è venuto a tutti gli eventi precedenti. Chi ci ha seguiti le volte scorse avrà capito chi è, un amico ligure, un grandissimo del forum, ormai dovreste aver capito.. Sì proprio lui, ANDY LIFE !! Dopo che esco un attimo dal ristorante verso le 21,30 me lo vedo comparire improvvisamente, e dopo che ci siamo riabbracciati, solo allora, capisco il motivo per cui è venuto in ritardo: non è arrivato come ogni anno dalla sua casa a Savona, bensì addirittura da LONDRA !! Pensate che tempra, ha preso il volo da Londra verso l’aeroporto (credo di Trieste), poi con una macchina noleggiata è venuto fino a qui. Ma pensate, apposta per essere dei nostri stasera, che viaggio da Odissea ha fatto. Veramente encomiabile. Del resto, forse anche lui, come me, come Stefano, avrà sentito la profonda esigenza di rinnovare quello che abbiamo vissuto nelle precedenti edizioni, perché solo 6 mesi fa lui c’era qui, esattamente, e anche un anno fa. Conosce bene l’atmosfera UNICA che si respira qua. Anche lui, anche se si è unito al forum solo mi pare tra il 2009 e il 2010, quindi dopo qualche anno dalla sua nascita, per me è come se ci fosse dall’inizio, perché ci ha sempre sempre dimostrato in tutti i modi il suo legame che ha con il nostro mondo della Dance.
Dopo che si siede a tavola con noi, recupera molto velocemente tutte le portate che ha perso, e poi.. ha portato i cd singoli da far autografare a Safeway e Rexanthony !! Pensate, anche se è andato a Londra, non si è dimenticato di questo particolare in previsione di venire qui da noi. Fantastico. Li ha sempre tenuti nello zainetto i singoli, e adesso è arrivato il momento di premiarlo per questo.
Dopo che ho accolto come si deve il grande Andy Life, è arrivato per me il momento anche di consegnare in regalo i nostri cd alle due modelle ragazze ballerine ufficiali della serata, Elena e Martina. Due ragazze deliziose, che avevo avuto modo di conoscere sui social nei giorni prima dell’evento, e a cui avevo promesso i nostri megamix sia anni ’90 che recenti. E’ meglio trovare adesso il momento giusto per la consegna, e non durante la serata, che saranno impegnate a ballare, o fare foto, o interviste. Almeno così si mettono i regalini nella borsetta e la missione è compiuta! Due bellezze diverse ma intense, Elena, mora, la tipica ragazza mediterranea, fisico prorompente, in formissima, e lo dimostrerà anche durante le sue esibizioni di ballo, veramente uno stile impeccabile, ballerina DOC. Mi fa i  complimenti per lo striscione appeso, e si ricorda di avermi visto in passate edizioni. Martina, alta, con due occhi chiari bellissimi, un sorriso dolce sempre stampato sul viso, sia quando parla, che quando balla, che quando scatta le foto. Anche lei comunque mediterranea al massimo, se non sbaglio origine barese! Ma oltre al fisico, anche la cortesia, l’educazione, la gentilezza, delle virtù che oramai sono più rare rispetto a una volta, soprattutto in ragazze giovanissime come lei. E anche musicalmente parlando, entrambe le ragazze hanno una loro cultura, e una passione musicale che credo sia molto più vasta della mia perché spazia in diversi generi musicali. Loro due ci delizieranno con i loro balletti sul palco per tutto l’evento, in particolare durante le esibizioni degli artisti.
Tornando tra i tavoli della cena, vediamo anche altri amici che da sempre ci accompagnano alla 90 IS MAGIC: Lara, tra le personalità più vivaci della serata con i suoi frequenti cambi di look, quest’oggi con i capelli fucsia, una presenza costantemente presente che non si perde una 90 IS MAGIC ed ha capito appieno l’importanza. Improvvisamente la vedo girare tra i tavoli, salutare organizzatori e ospiti, e mi si riempie il cuore! Tra l’altro, anche Giovanna, pur non essendo alle precedenti serate al Belvedere, la riconosce benissimo, perché se la ricorda da 11 anni !! Mi dice la Gio “Ma Nico !! Quella me la ricordo benissimo c’è sempre !!” Grandissima.
Prima della fine della cena troviamo anche il modo di scattarci qualche foto con il mitico Rexanthony, giovanissimo, forse più di noi. In realtà è stata una scena abbastanza comica, perché inizialmente io, non avendo visto foto di Rexanthony, pensavo fosse il ragazzo con la scritta “Rexanthony” sulla maglietta, quindi ho iniziato a parlare con lui, ho cominciato a fargli i complimenti. Ma dopo qualche minuto che andavo avanti, mi hanno fatto notare che non era lui l’artista, anche se a dire il vero, il ragazzo con la maglietta di Rexanthony non mi aiutava molto a capire che non era lui il vero Rexanthony, infatti a tutti i complimenti che gli facevo per i dischi rispondeva sempre “Grazie, grazie!” ma non che non li ha fatti lui. Poco dopo, troviamo finalmente il modo di parlare con il vero Rexanthony. Questo è il bello della diretta, ci stanno anche queste gaff novantiche.
Alla fine della cena torniamo tutti in camera per gli ultimi preparativi, e ci diamo appuntamento alle 23,30 per il nostro ingresso ufficiale alla serata, almeno io e la Jo, perché Andy e Stefano ci avrebbero raggiunti un po’ dopo. Che emozione!! Finalmente ci siamo, anche questa volta !! La Giovanna in tenuta look da “guerriera”, la “guerriera degli anni ‘90”, perché per venire qua abbiamo dovuto affrontare un lungo viaggio ma è questo il momento di sentire che veramente ne è valsa la pena.
Già l’ingresso alla sala da ballo merita un ricordo perché.. è totalmente diverso da come lo abbiamo lasciato alle 18,30 quando non c’era ancora nessuno ed eravamo i soli dentro la sala. Anche la Giovanna rimane sbalordita dalla visione, e mi dice “Sembra totalmente diverso!! Non sembra lo stesso posto”. Solo lo striscione appeso al muro, ci fa essere sicuri che è lo stesso posto, ma per il resto ha pienamente ragione, è tutta un’altra cosa rispetto a prima, sia per la gente, sia per i colori delle luci da discoteca. Forse è in questo momento che inizia ufficialmente la magia.
Come prevedevo, siamo ancora in clima di preserata, ma è un preserata davvero con i fiocchi, lo si sente dai dischi che stanno passando, come gli immancabili Ace Of Base, ma anche delle autentiche perle che si possono sentire solo in questo evento, come “Summer summer”, un disco dei Loft che ricordavo poco, e che Alex B dalla consolle mi ha fatto ripassare. Grazie !!
Ma attenzione, perché proprio in questi momenti accade una cosa SCONVOLGENTE, un fatto che non ci saremmo mai mai aspettati, né io né Giovanna. Quello che fa decollare una serata che era già iniziata benissimo. Improvvisamente sulla pista compare una presenza che faccio veramente fatica a credere, cosa vedono i miei occhi: anche se sono passati proprio diversi anni da quando l’ho visto l’ultima volta, è proprio lui, il grande………. FOXINHO !!!!! Ma come è possibile, non può essere vero, io sapevo che era in America… ormai da diversi anni…. E l’avevo anche avvisato della serata a inizio mese, ma come mi aspettavo aveva detto che non poteva venire. E’ un qualcosa di sconvolgente, vi giuro. Tantissimo affetto, anche a distanza, ma un contatto che non si è mai perso. Ma soprattutto, UN GRANDE DELLA PISTA, ricordo le sue spettacolari performance da vero “mattatore” degli anni ’90 alle serate 90 IS MAGIC prima del 2010… e adesso, vedo che le cose non sono affatto cambiate, anzi forse la sua voglia degli anni ’90 è rimasta così viva dentro, ma repressa perché in America serate così se le sognano, quindi la sta facendo esplodere tutta ora, alla grande, insieme a noi, che lo supportiamo al 100%, il giorno del suo compleanno tra l’altro AUGURIIIII quale miglior modo ci poteva essere di festeggiarlo se non questo, hai fatto veramente benissimo. Complimenti e grazie di cuore per questa magnifica sorpresa. Non poteva succedere veramente niente di più bello.
E non ci dimentichiamo che oltre ad Andrea, altre due grandi sorprese, LA NICOOOOOO !!! Nicoletta !!!!! Con il suo fidanzato Franco !!!!! TANTA TANTA ROBA, anche lei, è una sfegatata sostenitrice della musica, ma proprio positivamente pazza inside!! Anche lei, proprio una sorpresa incredibile, ma poi vi rendete conto che Andrea ha i genitori a Milano, e Nicoletta abita nella Monza Brianza?? Anche loro, un viaggio assurdo, pari pari a quello che abbiamo dovuto fare noi da Milano con Jo e Stefano. Purtroppo non sono state tantissime in passato le occasioni in cui ho visto la Nicoletta: un giro tamarro insieme a lei e sua sorella e ad Andrea nel 2011 o 2012, nelle sue zone; una storica serata a Padova il giorno di Natale sempre in quegli anni, poi non abbiamo mai perso il contatto, ogni anno le mando il nuovo megamix di musica Dance che produciamo.. ma ora, rivederla dopo così tanto tempo, una sorpresa così gigantesca !!!!!
Ragazzi veramente un gruppo sublime, adesso non siamo al completo, di più. Tutte le persone che dovevano essere veramente presenti ci sono, anche quelle che era impossibile ci fossero, ci sono anche loro. Davvero, non si può chiedere di più. Io e Giovanna abbiamo la felicità che sgorga da tutti i pori, e anche lei, oltre a me, non sta capacitandosi, ogni volta che le dico, dice che non ha ancora materializzato e non si è ancora resa conto della realtà. Tra l’altro, Fox, Nicoletta e Franco erano presenti anche alla cena, e non li abbiamo visti. Neanche io che ero parecchio in giro nei corridoi, non li ho visti, si sono nascosti veramente bene. La loro sorpresa, come è comprensibile, doveva materializzarsi sulla pista, non prima. E hanno fatto BENISSIMO. Se si palesavano già durante la cena, non sarebbe stato lo stesso effetto. Perché noi non siamo venuti qua per la cena, siamo venuti per la super serata IMPAREGGIABILE. E’ questo che ci spinge da Torino, da Milano fino ad Udine.
Ora che ci siamo veramente tutti, ci godiamo la musica ancora di più, qualcosa di assurdamente bello. Anche il preserata, spettacolare. Ma ben presto il preserata lascia spazio alla serata vera e propria, ed iniziamo a sentire le mitiche bombe di musica Eurodance, e Dance, come Kim Lukas, Culture Beat, tutti i dischi più forti, Dj Miko con What’s up, i Twenty 4 Seven con “I can’t stand”, quindi dal 1990 al 2000 tutti i dischi rimasti impressi nella nostra memoria. Una parte curata molto anche degli inizi degli anni ’90, che veramente è unica di questa serata, e non potete sentire da nessun’altra parte. Perché nelle altre serate vi mettono solo i dischi più “commerciali”, invece qua veramente una selezione seria, che più seria e approfondita non può essere.
Man mano che ci avviciniamo alle esibizioni degli artisti, musica sempre più forte, arrivano poi anche i La Bouche, Bloodhound Gang, arrivano naturalmente gli Eiffel 65.
Verso l’1, arriva il momento dei super ospiti, finalmente. Ci sono due ospiti che non abbiamo MAI visto dal vivo, neanche noi del forum danceanni90 che abbiamo girato parecchio.
Il primo ad esibirsi è Carlo Oliva, in arte Safeway, che a cavallo del 2000 ha prodotto dei pezzi che avrebbero sicuramente meritato ancora più successo di quanto ne abbiano avuto. Ci presenta i suoi due successoni, quelli che credo quasi tutti i presenti di stasera si ricordano, ovvero “Fallin’” ma ancora più celebre, ancora più famosa, ancora più suonata in ogni sorta di club, la celeberrima “I’m in love”, un disco bellissimo, romanticissimo, delicato, e anche profondo oserei dire, che esprime intrinsecamente tutto il dolore di un amore non corrisposto.
Dopo uno stupendo intermezzo musicale  tutto Eurodance, in cui in consolle c’è il mitico Alex B, arriva anche il secondo ospite, e per lei non ci sarebbe bisogno di nessuna presentazione, perché lei è la regina indiscussa della musica Dance anni ’90, soprattutto di fine anni ’90: Agnese, in arte NEJA. Ricordo ancora perfettamente la prima volta, magica, in cui l’ho incontrata dal vivo, era il 2007, a luglio, discoteca Mirò di Lignano Sabbiadoro (e grazie mille a te, carissima, che ti ricordavi anche la discoteca, io mi ricordavo solo il periodo). Era l’inaugurazione dell’estivo, me lo ricordo benissimo. Da allora, un’amicizia e una collaborazione sempre vivissimi, tu a deliziarci con la tua musica, la tua voce, noi a sostenerti con tutte le nostre forze. Tra l’altro non ti sei “appoggiata agli allori”, non sei rimasta ferma negli anni ’90, ma hai continuato a produrre altri dischi, e anche a farci ballare (2017 – “Take me to the club”, e so perfettamente che hai pronto un super singolo per la nostra estate). Però, la stra grande maggioranza ti ricorda per i tuoi grandissimi successi, quelli che hai presentato anche al Festivalbar, “Restless”, “The game”, “Fairy tale”, “Shock”, “Time flies”, e non solo, ho citato solo quelli che più ci ricordiamo. E’ giusto che in una serata così profondamente a tema come la 90 IS MAGIC tu ci abbia cantato quindi queste.
Dato che in genere lo spazio Progressive e Dream nelle serate anni ’90 viene dopo, è anche azzeccata a mio avviso la scelta di far suonare Rexanthony verso le 2 di notte, dato che sono dischi di atmosfera!! Sono diversi i dischi che ci propone, con il suo computer collegato alla tastiera, ma due su tutti, i due che la gente ricorda di più, sono “Capturing Matrix” e “Polaris Dream”. Ma soprattutto il primo. Il suo ritmo coinvolge pienamente tutta la discoteca, e anche le due ballerine Elena e Martina che si abbandonano nelle loro danze sinuose, mentre suonano i suoi brani. La massima espressione di un genere che come possiamo definire? Io lo definirei “Techno Dream”. Dream però prevalente, per le melodie bellissime con il piano. Velocità BPM molto spinti. Tutto fantastico.
Naturalmente dopo l’esibizione di Rexanthony la serata si avvia piano piano verso la conclusione, anche se ci sarà ancora un’ora e mezza dove sentiremo dei dischi eccezionali, come Einstein Dr Deejay, come Silvia Coleman, come.. MARVELLOUS MELODICOS !! Ragazzi, questi sono dischi che sentite SOLO alla 90 IS MAGIC, lo ribadisco ancora una volta. E non smetterò mai di ribadirlo.
Nel frattempo, prima della fine della serata, trovo anche l’occasione di rilasciare un’intervista per danceanni90, per la verità un po’ goffa e inaspettata, e non ho ancora capito a chi l’ho rilasciata, anche se mi hanno dato un riferimento non lo ricordo. Si è trattato per la verità di un’intervista un po’ strana, un qualcosa che fatico a definire intervista, perché in un’intervista si fanno delle domande o almeno si presentano degli spunti di discussione, invece dovevo inventarmi tutto io, un monologo, e quando dicevo che avevo finito e non avevo più nulla da dire, il ragazzo invece mi invitava a proseguire. Mah ?! Ad un certo punto interrompo comunque per scattarmi almeno una foto con le due bellezze Elena e Martina e con la superstar Neja.
Trovo anche il tempo di regalare qualche copia del nostro cd megamix Novantescion a presenti in pista che sono rimasti proprio fino all’ultimo, perché se lo meritano.
Insomma, niente, non è mancato davvero niente. E come sempre, riconfermiamo la tradizione di essere gli ultimi che se ne vanno via dalla pista, anche perché dobbiamo smontare lo striscione. Sicuramente da qualche parte ci saranno stati i soliti cori novantici “Noi non siamo stanchi, noi andiamo avanti”, oppure “Se non metti l’ultimo, noi non ce ne andiamo!”. Gli uomini della sorveglianza provano ad intimarci di andare via, più volte, ma naturalmente i ragazzi di danceanni90 devono essere gli ultimi ad uscire. Sono stati i primi ad entrare alle 18,30, e saranno gli ultimi ad uscire. Abbiamo un nome, lo rispettiamo.
Così, dopo la foto di rito sulla consolle con Alex e Max, anche questa edizione meravigliosa e indimenticabile è giunta al termine. Sono circa le 3,30 forse più verso le 4, quando tutti sono già andati a dormire, mentre io mi metto d’accordo con i proprietari dell’albergo che la mattina dopo avremmo lasciato le camere verso mezzogiorno per dormire di più.
Ed infatti, la mattina dopo ci troviamo tutti insieme nella reception, tutto il gruppo mio e anche quello di Andrea Foxinho, e naturalmente la fantastica Neja. Alcuni di noi trovano occasione di fare una colazione rinfrancante prima della partenza, in cui tutti riuniti al tavolo si parla dei nostri progetti presenti e futuri.
Poi, quasi verso l’1, dopo qualche foto di gruppo dentro e fuori, partiamo, anche per non arrivare a Milano e soprattutto a Torino troppo tardi. Per fortuna ho calcolato bene lo spazio nei sedili di dietro della mia macchina, in assenza del bagagliaio occupato dai subwoofer, dobbiamo per forza riservare un posto dei tre alle valigie, ma per fortuna viaggiamo abbastanza comodi lo stesso. Salutiamo quindi subito Andy Life, che riporta la macchina che ha noleggiato all’aeroporto e tornerà a Savona in treno o con i passaggi di Bla Bla Car.
Unica sosta nel viaggio di ritorno Udine Milano, l’autogrill quasi al nodo di Venezia, per poter mangiare qualcosa a pranzo tutti insieme. Un momento per degustare dei veri tipici piatti italiani e per riposarsi un po’ prima della tratta più lunga. Nonostante la stanchezza, neanche qui rinunciamo a farci contagiare dalla nostra allegria, dalla nostra gioia per aver vissuto una serata così indimenticabile. Una sola battuta: durante il pranzo, vedo Nicoletta mangiare un piatto con le olive allora dico a Neja “Guarda, Carlo Oliva!” e tutti a ridere.
Prima di partire anche da questo Autogrill, decidiamo che è il caso di lasciare un ricordino di noi, anche perché Neja non ha ancora sentito la potenza dell’impianto stereo. Così, porte spalancate, baule spalancato, per qualche minuto suoniamo “RESTLESS” a tutto volume, non esiste omaggio più grande all’artista con la A maiuscola che abbiamo con noi in macchina, ed è un grandissimo onore veramente averla. Naturalmente le reazioni del “pubblico” improvvisato non faticano ad arrivare, con turisti stranieri che si avvicinano incuriositi. E in questo contesto devo ringraziare anche Franco, perché pur essendo un vigile, in questa occasione non ha tirato fuori il distintivo per farmi la multa per “rumori molesti” o “disturbo alla quiete pubblica”. E ce l’aveva pure il distintivo, perché a pranzo mi ero informato.
Dopo qualche altra foto insieme con i subwoofer di sfondo, è veramente il momento di andare. Il tratto da Venezia e Milano trascorre tra un po’ di aneddoti, diversi bei dischi Dance, racconti di esperienze. Poi, intorno al Lago di Garda, troviamo anche un po’ di coda da rientro che ci ritarda un po’ il piano di marcia.
Verso le 18 arriviamo all’ultimo casello prima dello svincolo per Seveso, quindi sostiamo solo un attimo per salutare e abbracciare Giovanna, Foxinho, Franco e Nicoletta.
Dopodiché non resta che accompagnare Stefano alla sua casa vicino all’uscita di Cinisello Balsamo, e rimaniamo solamente io e la superstar per l’ultimo tratto da Milano a Torino. Devo dire che dopo aver accompagnato Stefano a casa, non manca qualche gaff, perché pretendo di tornare all’autostrada senza navigatore ma ho un attimo di smarrimento. Infatti poi Neja mi chiede “Hai bisogno di un navigatore?”. Questa domanda la dice tutta sul momento di gaff che sto vivendo.
Una volta presa l’autostrada, la carissima Agnese mi parla dei suoi progetti futuri, e mi fa ascoltare qualcosa di straordinario dal suo telefono, dopo essere riuscita a collegarlo al mio impianto (per il momento non posso rivelare nulla ma a tempo debito saprete tutto). Tra l’altro, gran colpo di fortuna essere riusciti a collegare il suo Iphone al mio impianto, perché io con altri Smart Phone non ero riuscito. Poi dopo, per l’ultimo tratto fino a Torino, con tempo un po’ piovoso, si parla un po’.
Il mio orologio dice che sono le 20,30 del 1 maggio quando lascio Neja davanti a casa sua, dopo un viaggio indimenticabile. Tra l’altro, a dimostrazione della sua grandissima gentilezza e disponibilità, Neja mi accontenta anche nella mia richiesta di registrare un breve video messaggio per Gilberto, il mio caro amico di Lecco, che non è potuto venire a causa dei suoi grattacapi. So che leggerà la recensione, perché pur essendo venuto solo una volta alla 90 IS MAGIC, gli è rimasta totalmente dentro, quindi pur non essendo presente, almeno può rivivere un po’ di atmosfera.
Dopo circa un’oretta arrivo a casa anche io, in tempo per vedere almeno il secondo tempo della semifinale di Champions League di calcio.
Guardate, dopo questo lunghissimo ma sentito racconto, mi sento di fare qualche considerazione di chiusura.
Innanzitutto, un ringraziamento veramente speciale va solo ad Alex B e Max Zuleger, perché se questa realtà è tornata, così alla grande, è solo merito vostro, merito vostro che ci avete ricreduto. Anche a distanza di anni avete avuto il coraggio di tornare e siete stati premiati dai fatti. Perché “il lupo perde il pelo ma non il vizio”, e qualche capello bianco in più non ci ostacolerà certo dal celebrare la musica del nostro cuore.
Ne abbiamo vissute tante di serate da quando ci siamo riuniti nel lontano 2006, e tra queste al top, almeno per quanto mi riguarda, stanno le “90 IS MAGIC”, questo lo sapete bene, questo l’ho spesso e più volte ribadito. Ma tra tutte le “90 IS MAGIC”, se chiudo gli occhi e penso un attimo.. al primo posto, quindi come serata più bella di sempre, metto proprio questa, proprio questa per cui sto scrivendo ora la recensione. Ma non solo per la musica, quella eccelle sempre. Per il contesto in cui si è inserita, per l’importanza emotiva che ha assunto. Se 11 anni fa eravamo ancora ragazzi, almeno qualcuno, adesso siamo tutti uomini e donne. Ognuno ha i suoi problemi, chi meno gravi chi più gravi, e per molti di noi la vita non è più così spensierata come allora. Quindi, è veramente ancora più prezioso il fatto che nonostante tutto, nonostante circostanze così gravi come quelle mie personali, nonostante il fatto che Foxinho è quasi sempre in America, nonostante i momenti poco felici sentimentali di qualcuno, il lavoro intenso di qualcun altro.. in questa occasione siamo stati presenti tutti, veramente tutti i più grandi, i più affezionati, quelli che non si perderebbero mai una 90 IS MAGIC. Ci tenevo veramente tantissimo che ci fosse Giovanna, ed è venuta. Ci tenevo molto anche per Foxinho, ma sapevo bene che non era possibile, ed invece l’impossibile è diventato possibile. Che dire poi della Nicoletta, una sorpresona veramente inaspettata, lei poi non è mai mai venuta a una 90 IS MAGIC e l’esperienza deve essere stata positivamente traumatizzante, soprattutto per lei, e poi anche per Franco.
Poi, altro motivo per cui metto questa edizione al numero 1, è anche il rafforzamento e il consolidamento della nostra amicizia. Non bastano certo i chilometri a dividere persone come me, Giovanna, Foxinho, Nicoletta. Potremmo pure essere nei poli opposti del diametro terrestre, ed infatti con Andrea lo siamo nei poli opposti, ma l’affetto non cambia, anche a distanza di anni. Anche perché, per essere qui per questa serata, abbiamo un po’ tutti dovuto superare degli ostacoli, ma li abbiamo superati. Sono veramente orgoglioso di voi, grazie a tutti.
-- :: THE ITALIAN SUPEREURODANCER :: --

Offline Jodie

  • Sr. Member
  • *
  • Post: 419
Ciao Nico, belle foto. Che piacere tornare sul tuo forum.